Appello urgente contro sgomberi MST

MSTIl MST e in particolare il MST del PARA' ci chiedono di inviare un messaggio urgente entro il 1 dicembre al giudice di MARABA per fermare gli sgomberi dr. Amarildo Mazzuti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: "Cari amici e amiche, Non sappiamo se queste notizie vi sono già arrivate, ma stiamo affrontando una situazione gravissima di ordini di sgombero nella regione di Maraba, nel sud dello stato del Para, contro accampamenti antichi di centinaia di famiglie del MST. Sono mandati di reintegro del possesso ai proprietari e ordini di sgombero in aree in cui ci sono accampamenti che hanno alle spalle anche più di dieci anni di lotta e resistenza, nei quali le famiglie hanno case in muratura, producono, riforniscono il mercato e ci sono centinaia di bambini che vanno a scuola. Lunedi scorso, 27 novembre c’è stato un primo sgombero realizzato dalla Polizia militare dello stato del Para, con i suoi battaglioni speciali e sono state cacciate 700 famiglie che appunto occupavano l’area da 8 anni e avevano costruito case che sono state distrutte così come le coltivazioni. (Qui potete trovare altre informazioni sullo sgombero di lunedi e sulla situazione di violenza nello stato del Para , dove quest’anno ci sono già stati 20 morti nei conflitti per la terra [...]. Vi chiediamo (ai movimenti per i diritti umani, alle associazioni, ai singoli) di inviare messaggi al Giudice, chiedendo con forza che egli rispetti le decisioni prese e i diritti umani e che si riaprano i negoziati tra il Gruppo Santa Barbara e l’INCRA. TEMIAMO CHE POSSA AVVENIRE UN NUOVO MASSACRO, 20 ANNI DOPO QUELLO DI ELDORADO. Chi invia il messaggio al giudice, può per favore mandarne una copia a me (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) che la inoltrerò ad AYALA, in modo che ne prenda visione l’avvocato dr. Joao Batista, della CPT". Informazioni: 335 6994834.

Trekking fotografico al Parco

Ambiente Trentino propone dei trekking fotografici d’autore di due giorni con maestri della fotografia naturalistica: 27-29 ottobre Luciano Gaudenzio al Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, 3-5 novembre Simone Sbaraglia al Parco Naturale Adamello Brenta. L’autunno è la primavera dell’inverno”, scriveva Henri de Toulouse-Lautrec, che riguardo a luci e colori sapeva il fatto suo. Anche gli amanti della fotografia conoscono il fascino magico di questa stagione, unica per gli incredibili colori delle foglie, le foschie del primo mattino, i toni caldi del sole, la prima neve sulle cime delle montagne. Informazioni e prenotazioni: 3480176732,  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Un percorso lungo un sogno

Siete tutti invitati ad un TREKKING SOLIDALE all'interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini in alcune strutture ricettiveche pienamente agibili nonostante il sisma del 24 agosto del 2016, che si è ripetuto il 26 e il 30 ottobre. L'itinerario, pur se con qualche indispensabile variante, ripercorre il Grande Anello dei Sibillini, formidabile percorso escursionistico che abbraccia l'intero Parco Nazionale. Contribuire al successo di questa iniziativa rappresenti qualcosa di magico, per il percorso certo, ma anche per ritrovarsi con quelle genti e in quei territori ad essere protagonisti di una rinascita, a respirarla e ascoltarla dal vivo. È un arricchimento personale di portata straordinaria utile per rilanciare il turismo sostenibile costruendolo insieme ai suoi protagonisti, condividendo racconti, visioni, conoscenze e ambienti. Il trekking “UN PERCORSO LUNGO UN SOGNO” è di 7 giorni (8 pernottamenti) è organizzato da Amedeo De Santis Accompagnatore di media Montagna, prima iscritto al Collegio Guide alpine delle Marche e ora a quello del Piemonte e si svolgerà nelle seguenti date indicative:  13/10/2017 - 20/10/2017. Se volete saperne di più, conoscere i dettagli del programma, sapere quali sono i costi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 335 683 7350. 

Ascolto del bramito del cervo nei Parchi Naturali trentini

Ambiente Trentino proponel’esperienza dell’ascolto del bramito del cervo nella quiete notturna delle foreste dei tre Parchi Naturali trentini: il Parco Nazionale dello Stelvio, il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino e il Parco Naturale Adamello Brenta. Rimangono ancora tre date disponibili: 8 e 10 ottobre. Quando il cervo è innamorato grida, mugghia, tuona, sibila. Quattro verbi per descrivere il bramito, uno dei suoni naturali più emozionanti che è dato conoscere all’uomo: un richiamo selvatico misterioso e indimenticabile. Le esperienze iniziano alle 18.30 con una merenda a base di prodotti locali; proseguono con una presentazione scientifica e con l’escursione serale/notturna guidata da un esperto faunistico del Parco; il ritorno è previsto per le 22.30/23.00. Informazioni e prenotazioni: 3480176732, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..