Lunedì 19 febbraio 2017

Lunedì ore 19.00 - 21.00 Trento, Via Rodolfo Belenzani 19, Sala Falconetto, Palazzo Geremia

Lectio magistralis: giornalismo partecipativo

Tempora onlus all'interno del CONTEST di giornalismo partecipativo invita ad un evento speciale aperto alla cittadinanza Trentina: la lectio magistralis di Gennaro Carotenuto è Professore e Ricercatore in Storia Contemporanea presso l’Università di Macerata. È stato fellow teacher presso l’Università Bocconi di Milano e research fellow presso l’Institut des hautes études d’Amérique latine dell’Università Sorbonne Nouvelle e presso la City University di New York, oltre che presso università di Argentina, Cile, Uruguay, Venezuela, Tunisia. La sua attività di storico riguarda la politica internazionale, i fascismi e le dittature di destra, la storia contemporanea dell’America latina, la storia orale e la storia del giornalismo in particolare quella degli ultimi trent’anni, con studi sul rapporto tra giornalismo digitale e mainstream. Giornalista pubblicista, dal ‘97 è analista di politica internazionale del settimanale uruguayano Brecha, dal ’98 è regolarmente invitato come esperto di America latina da programmi di Radio3 Rai e della Radio Svizzera. Ha lavorato e collaborato con quotidiani come El País di Madrid, La Stampa di Torino, La Jornada di Città del Messico. Scrive in un proprio blog dal 1995. Entrata libera. Informazioni: 3425144241, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Lunedì ore 20.30, Trento, via Calepina 1, Sala della Fondazione Caritro

Volontariato, a Trento serata informativa di Emergency

Cosa fa Emergency? Cosa vuol dire essere il volontario qui, nel nostro paese in pace? A rispondere a queste domande ci penserà il gruppo Emergency di Trento. Per noi questo tempo è un tempo di pace e libertà eppure dei paesi membri dell’Onu circa 1 su 5 è in conflitto. Il 90% delle vittime sono civili, in maggioranza donne e bambini e i danni causati ai beni artistici e ambientali sono incalcolabili: basta vedere come sono ridotti paesi come Siria, Yemen, Etiopia, Afganistan, Haiti, Colombia, paesi rasi al suolo dalla pazzia della guerra. Molti altri conflitti sono sconosciuti alla maggioranza dei cittadini, almeno fintantoché non assumono i volti dei migranti che giungono alle nostre porte in cerca di un'altra vita. "Per noi essere volontari di Emergency vuol dire fare qualcosa e farlo insieme, perché ogni giorno un ospedale possa aprire, per tutti, laddove ce n'è più bisogno. E lo facciamo impegnandoci ma anche divertendoci. Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..