Progetti di educazione alla cittadinanza globale 2018

Dal 15 al 31 maggio 2018 aprono i termini per la presentazione delle domande di contributo per i progetti di educazione alla cittadinanza globale (Criteri approvati con deliberazione della Giunta provinciale n. 36 del 12 marzo 2018 - clicca qui ) Costituiscono attività di informazione ed educazione alla cittadinanza mondiale tutte le attività generatrici di processi di educazione e cambiamento (educazione, sensibilizzazione, impegno civile, lobby) fortemente connessi con la cooperazione internazionale e organizzate intorno a valori base quali diritti umani, eguaglianza, rispetto e valorizzazione delle diversità, dialogo tra culture, interdipendenza reciproca e sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale ed ambientale. Gli interventi di educazione alla cittadinanza mondiale possono avere durata annuale o pluriennale (massimo 3 annualità). Come indicato dall’assemblea delle associazioni del 13 dicembre 2017, la tematica “Fenomeno delle migrazioni”, è stata individuata dalla Giunta Provinciale (Deliberazione n. 81 del 26 gennaio 2018) come prioritaria. I progetti su questo tema avranno quindi un riconoscimento di 2 punti in più. Possono presentare domanda di contributo gli organismi volontari di cooperazione allo sviluppo con sede legale e luogo d’esercizio in provincia di Trento che svolgono in maniera continuativa da almeno un anno, sul territorio provinciale, attività di educazione/sensibilizzazione sulle tematiche della cooperazione internazionale allo sviluppo Ogni organismo proponente potrà avere aperti, ossia finanziati e non rendicontati a saldo alla data di scadenza del bando, un massimo di 2 progetti di educazione alla cittadinanza globale. L’organismo di volontariato può stipulare, con altri soggetti trentini (soggetti pubblici o privati, escluse le persone fisiche), un accordo per l’esecuzione del progetto, dal quale risultino chiaramente la condivisione degli obiettivi e l’assunzione dei rispettivi impegni (vedi fac-simile scaricabile in fondo alla pagina). Ciascun organismo di volontariato può presentare al massimo una domanda di contributo, ma può essere partner di altri progetti di educazione alla cittadinanza globale. Il contributo provinciale per i progetti di educazione alla cittadinanza globale può coprire al massimo l’80% della spesa ammessa e può ammontare fino ad euro 20.000,00 per i progetti annuali, ad euro 40.000,00 per i progetti biennali, ad euro 60.000,00 per i progetti triennali. L’invio della domanda di contributo tramite il portale provinciale dei servizi può avvenire, oltre che dal proprio pc collegato alla rete internet, anche dalla postazione pc attivata presso il Servizio attività internazionali, con il supporto del personale del Servizio. In questo caso è necessario prenotare la postazione pc inviando un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica serv.attivitainternazionali@provincia.tn.it specificando la giornata e l’orario di preferenza. La richiesta di prenotazione della postazione pc dovrà pervenire almeno 3 giorni lavorativi prima della data richiesta. Informazioni e moduli: 0461493441, serv.attivitainternazionali@provincia.tn.it.

Adotta un’allevatrice in Mozambico

Il CAM invita ad aderire all'iniziativa di CEFA onlus "Adotta un’allevatrice in Mozambico", aiuterai a farle avere: Formazione per la gestione dell’allevamento e sulle buone pratiche per l’alimentazione degli animali; Assistenza per le cure veterinarie; Assistenza per la creazione di un sistema di identificazione degli animali; Attrezzature per la raccolta dei foraggi; Vitto, alloggio e trasporto per le giornate di formazione. Riceverai un ringraziamento con informazioni e foto dell’allevatrice da te adottata e della sua famiglia. Bastano 150 euro all’anno per dare a una famiglia una mucca da latte e l’assistenza tecnica di cui ha bisogno. Dona un futuro sostenibile. Informazioni: 051520285, info@cefaonlus.it.

Cercasi volontari a Tremembè

Cercasi volontari con abilità e attitudine a lavori manuali, giardinaggio e orticoltura disposti a trasferirsi temporaneamente a Tremembè nel Nord Est del Brasile per offrire le proprie competenze all'interno di un progetto di cooperazione internazionale coordinato dall'associazione Tremembè. Alla fine del 2° mese si può convenire di prorogare il rapporto di collaborazione fino ad un massimo di sei mesi. Si offre: vitto, alloggio e assicurazione. La Pousada Tremembè è il primo progetto dell'omonima Associazione Trentina e allo stesso tempo il progetto che ci ha permesso di essere conosciuti anche a livello internazionale. Gli interessati possono inoltrare disponibilità all'indirizzo: info@tremembe.it.

La nuova modulistica in pillole

Su Trentino Cooperazione e Solidarietà internazionale sono on line i  moduli  per il settore della cooperazione internazionale. Questa nuova modalità rende più veloce, più chiara e più efficace la comunicazione nelle varie fasi della gestione dei contributi: dal momento di presentazione della domanda per finanziare il progetto alla conclusione delle attività, automatizzando la compilazione e facilitando le modalità di trasmissione.Vedi le indicazioni del Servizio attività internazionali in pillole: la nuova modulistica in pillole.  Informazioni: 0461493441, serv.attivitainternazionali@provincia.tn.it.