Associazione Centro Aiuti Volontari (ACAV)

L' Associazione Centro Aiuti Volontari (ACAV) nasce nel 1985 per iniziativa di un gruppo di persone di varia estrazione sociale fortemente convinte del bisogno di superare l'episodicità e l'improvvisazione negli interventi a favore delle popolazioni impoverite del sud del pianeta. Obiettivo dell'A.C.A.V. non è il profitto, né l'assistenzialismo, ma è quello di rendere gli uomini e le donne del sud protagonisti del proprio sviluppo, facendo crescere innanzitutto la consapevolezza delle loro potenzialità. Operare con e non per loro è da sempre uno stile di approccio dell'A.C.A.V. alle problematiche dei popoli del sud. L'A.C.A.V. ha operato od opera direttamente in Tunisia, in Uganda, in Mozambico, in Ruanda, in Marocco, in Sudan in Repubblica Democratica del Congo e tramite i suoi gruppi di volontariato trentini già federati, ai quali ha dato o dà un supporto tecnico, burocratico ed organizzativo in Zaire, in Tanzania ed in diversi Paesi dell'America Latina. L'associazione opera: a) attraverso un'azione di sensibilizzazione e di coscientizzazione dell'opinione pubblica sui problemi dei P.V.S. nello spirito dei principi di solidarietà fra i popoli da realizzarsi tramite dibattiti, conferenze e mass-media; b) aiutando le popolazioni dei P.V.S. ad autosvilupparsi investendo sull'uomo e particolarmente sui giovani, per i quali si stanno attuando progetti specifici di intervento in diversi Paesi del sud. Informazioni: Trento, Via Sighele 3, 0461935893, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Associazione di cooperazione cristiana internazionale (ACCRI)

L'Associazione di Cooperazione Cristiana Internazionale (ACCRI) è un' Organizzazione Non Governativa (ONG) nata nel 1987. Fa parte della FOCSIV e opera su base volontaria. Si occupa di informazione ed educazione allo sviluppo, formazione alla mondialità, alla cooperazione e al volontariato internazionale, di sensibilizzazione all'interscambio culturale sul territorio e promozione nella nostra società di nuovi stili di vita per una solidarietà tra i popoli. Promuove interventi di cooperazione allo sviluppo attraverso progetti, per una concreta, condivisa e solidale presenza nei Paesi del cosiddetto Sud del Mondo in Ecuador a Babahoyo, Pueblo Viejo e Baba, in Cile a Talca e Costa, in Ciad - Gagal-Keuni. Informazioni: Trento, via S. Giovanni Bosco, 7, 0461891279, 0461891280, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Associazione Culturale Studi Asiatici (ACSA)

Associazione Culturale Studi Asiatici (ACSA) è nata nel 1985 con lo scopo di diffondere la conoscenza del continente asiatico. Organizza convegni, conferenze, mostre su aspetti specifici dei Paesi asiatici. Da 4 anni ha avviato iniziative di solidarietà con interventi diretti in Cambogia, Paese con il quale già esistevano contatti consolidati attraverso l'Università di Phnom Penh. Dapprima si è portato a termine un progetto triennale di aiuti ai ragazzi provenienti da realtà rurali per concludere il ciclo di studi e fornire loro gli strumenti di conoscenza per tornare poi a lavorare come operatori socio-culturali nei villaggi di origine. Successivamente è stato avviato, ed è ancora in svolgimento, un progetto di cooperazione con il Cambodian Tourism Development Center (CTDC), organizzazione locale che si occupa di progetti di turismo eco-compatibile. Informazioni: Trento, via Dordi 8, 0461239994, 0461242501, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Acqua per la Vita / Water for Life

L'associazione Acqua per la Vita / Water for Life,  è stata fondata da Elio Sommavilla nel 1987 con l'obiettivo di preparare i giovani geologi somali a trovare delle soluzioni ai gravi e drammatici problemi della Somalia, la scarsità di acqua da bere e l'alta salinità, causa prima dell'alta mortalità infantile. Dal 1987 al 1991 viene realizzata dagli stessi geologi somali una serie di ricerche idrogeologiche in tutto il paese, con scavo di pozzi nelle città, nei villaggi e in punti d'incontro dei nomadi. Nel 1991, di fronte alla tragedia della fame e all'arresto dell'attività agricola a causa della guerra civile, l'Associazione estende l'attività al settore dell'irrigazione nelle regioni del Medio e Basso Shabeelle per permettere ai contadini di produrre il cibo per la propria sopravvivenza. Contemporaneamente si prende cura delle vittime della guerra e della fame, aiutando migliaia di orfani a sopravvivere, a crescere e a costruirsi un futuro. Agli orfani ed ai ragazzi poveri dei villaggi l'associazione dedica attualmente la maggiore parte delle sue energie con l'intento di renderli autosufficienti e metterli in grado di diventare protagonisti nel processo di ricostruzione del loro paese. Informazioni: Trento, Villazzano, Man di S.Antonio 31, 0461914502,  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..