Fa’ la Cosa Giusta! Trento

fiiiiera.jpgDal 20 al 22 ottobre nei padiglioni di Trento fiere è di nuovo ora di “Fa’ la Cosa Giusta! Trento”, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili valutata dagli espositori come una delle più belle d'Italia. Giunta alla tredicesima edizione lungo un percorso che ha permesso agli organizzatori di Trentino Arcobaleno e Trento Fiere di correggere i loro errori di gioventù, ma non gli ha fatto perdere la loro coerenza quasi ossessiva con i valori che la hanno fatta nascere, anche quest'anno la mostra mercato porterà in via Briamasco oltre 200 espositori, che dal mangiare al viaggiare, passando per l'abitare, il vestirsi e il lavare e lavarsi, proporrà una vastissima gamma di prodotti e servizi attenti alle persone e all'ambiente. Fra gli stand non potevano mancare anche i protagonisti di quella che molti media si ostinano a chiamare “emergenza”, ma che è in realtà un processo sociale ed economico che ci accompagnerà per molti anni: i richiedenti asilo e i rifugiati. Con le loro mille storie, provenienze ed abilità proporranno la passata di pomodoro della filiera etica di “SfruttaZero” e le molte attività che li vedono impegnati nei diversi laboratori che stanno nascendo in Trentino. Ricco come al solito il programma culturale dei laboratori e dei seminari, fra i quali spicca “Boicottare la Nike: è servito? Serve ancora?” dove Alberto Saccavini, consulente della manifestazione sul settore dell'abbigliamento ed esperto in moda sostenibile e commercio equo e solidale, analizzerà le conseguenze di una delle più famose campagne di boicottaggio degli anni '90. Sempre presente anche uno spazio bambini per far felici i più piccoli, ma anche i loro genitori. Informazioni e programma: 0461261644, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..