Appello urgente contro sgomberi MST

MSTIl MST e in particolare il MST del PARA' ci chiedono di inviare un messaggio urgente entro il 1 dicembre al giudice di MARABA per fermare gli sgomberi dr. Amarildo Mazzuti, amarildo.mazutti@tjpa.jus.br: "Cari amici e amiche, Non sappiamo se queste notizie vi sono già arrivate, ma stiamo affrontando una situazione gravissima di ordini di sgombero nella regione di Maraba, nel sud dello stato del Para, contro accampamenti antichi di centinaia di famiglie del MST. Sono mandati di reintegro del possesso ai proprietari e ordini di sgombero in aree in cui ci sono accampamenti che hanno alle spalle anche più di dieci anni di lotta e resistenza, nei quali le famiglie hanno case in muratura, producono, riforniscono il mercato e ci sono centinaia di bambini che vanno a scuola. Lunedi scorso, 27 novembre c’è stato un primo sgombero realizzato dalla Polizia militare dello stato del Para, con i suoi battaglioni speciali e sono state cacciate 700 famiglie che appunto occupavano l’area da 8 anni e avevano costruito case che sono state distrutte così come le coltivazioni. (Qui potete trovare altre informazioni sullo sgombero di lunedi e sulla situazione di violenza nello stato del Para , dove quest’anno ci sono già stati 20 morti nei conflitti per la terra [...]. Vi chiediamo (ai movimenti per i diritti umani, alle associazioni, ai singoli) di inviare messaggi al Giudice, chiedendo con forza che egli rispetti le decisioni prese e i diritti umani e che si riaprano i negoziati tra il Gruppo Santa Barbara e l’INCRA. TEMIAMO CHE POSSA AVVENIRE UN NUOVO MASSACRO, 20 ANNI DOPO QUELLO DI ELDORADO. Chi invia il messaggio al giudice, può per favore mandarne una copia a me (serenaroma50@gmail.com) che la inoltrerò ad AYALA, in modo che ne prenda visione l’avvocato dr. Joao Batista, della CPT". Informazioni: 335 6994834.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.