L'Educazione alla Cittadinanza Globale tra Trentino e Balcani

Sono ancora aperte le iscrizioni per il percorso del Centro per la Cooperazione Internazionale, "L'Educazione alla Cittadinanza Globale tra Trentino e Balcani". Il percorso del  prevede tre incontri formativi e uno scambio con i docenti della Serbia tra ottobre e novembre. Il percorso si inserisce nell’ambito dell’Educazione alla Cittadinanza Globale quale cornice educativa dove costruire conoscenza, competenze e atteggiamenti che consentano agli studenti e alle studentesse di contribuire a un mondo più inclusivo, giusto e pacifico che intende offrire a ciascun abitan- te del pianeta la possibilità di conoscere e comprendere, nel corso della sua vita, i problemi legati allo sviluppo globale e di declinare il loro significato a livello locale personale, nonchè di esercitare i propri diritti e le proprie responsabilità di cittadino, contribuendo altresì al suo procedere verso una maggiore giustizia e sostenibilità. L’incontro con gli insegnanti provenienti dai Balcani, territorio caratterizzato da una situazione di impresa della convivenza tra gruppi nazionali, offrirà lo stimolo per riflettere sul ruolo della scuola come luogo di dialogo privilegiato dove ricostruire il vivere insieme all’interno delle comunità e una cultura di apertura e confronto con l’Altro. Attraverso lo scambio di buone pratiche e la collaborazione tra insegnanti trentini e balcanici ci si propone di:1. Sviluppare legami personali con insegnanti provenienti da un altro Paese per lo sviluppo di legami istituzionali tra le scuole; 2. Condividere visioni e lavorare insieme utilizzando metodologie e risorse didattiche acquisite duran- te la formazione; 3. Vivere un’esperienza all’interno della famiglia e della scuola del docente ospitante. Ogni insegnante italiano sarà abbinato ad un insegnante balcanico che lo ospiterà nel proprio Istituto e nella propria casa. Si auspica che lo stesso abbinamento possa rimanere tale anche nello scambio di ritorno quando saranno gli insegnanti serbi e bosniaci ad essere ospiti delle scuole e delle case italiane. Agli insegnanti italiani viene richiesto un livello base di lingua inglese e quindi in grado di comunicare con i docenti e gli studenti delle scuole abbinate. L’abbinamento dei docenti sarà determinato da un accordo considerando una serie di fattori, tra cui il ciclo d’istruzione in cui insegnano, le dimensioni della scuola, gli interessi dei docenti, ecc. Le attività di scambio includeranno: Una panoramica del contesto educativo sull’Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG); La presentazione delle risorse didattiche più utilizzate per sviluppare competenze di ECG; Visite ad associazioni che sono attive nella promozione della cittadinanza attiva; Visite alle scuole e la partecipazione alle attività insieme agli insegnanti locali; Attività culturali (visita dei luoghi di maggior interesse nella zona). Informazioni e iscrizioni: martina.camatta@cci.tn.it.

Corso di LIS

La LIS è la lingua usata dalle persone sorde e udenti appartenenti alla Comunità Sorda Italiana. E' un sistema comunicativo che usa un canale visivo-gestuale ed è una lingua vera e propria, come l'italiano e l'inglese. Sono riaperte le iscrizioni ai corsi dell'Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale di Trento, che avranno luogo da Ottobre 2018 a Giugno 2019 nella sede Ens di Trento. Il corso è aperto a tutti e non è richiesta alcuna qualifica. Informazioni: corsilistrento@gmail.com, 0461235329.

(S)Cambiare Opinioni. Disinnescare l’odio on e off line

Il Centro per la Cooperazione Internazionale apre fino al 29 agosto 2018 le iscrizioni on line al laboratorio “(S)Cambiare Opinioni. Disinnescare l’odio on e off line”. Rivolto a insegnanti ed educatori/educatrici, il laboratorio vuole fornire nuovi strumenti da adottare con i ragazzi e le ragazze in contesti educativi formali e non formali, per contrastare i discorsi d’odio, le comunicazioni e i comportamenti discriminatori. Il laboratorio sarà attivato con un minimo di 10 e un massimo di 25 partecipanti. Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento dei posti disponibili e comunque non oltre il 29 agosto 2018. Informazioni: annalisa.pischedda@cci.tn.it, 0461093001.

Calligrafia

Per il Ciclo Orizzonti d'Oriente il 27 e 28 AGOSTO 2018 a Lavarone c/o Scuole Elementari ore 9-12.30 il Centro Studi Martino Martini invita ad un laboratorio col Calligrafo Alessandro Calvia. Impariamo ad usare il pennello e i tratti principali per arrivare a comporre un ideogramma completo. Nata più di tremila anni fa, la scrittura cinese non è una scrittura alfabetica, ma ideografica composta da caratteri (hànzi 漢字, 汉字). Se ne contano circa 60.000 dei quali 10.000 sono di uso comune. Ogni carattere cinese rappresenta una parola, un concetto. I segni, in origine pittografici, nel tempo assunsero una forma sempre più stilizzata perdendo la somiglianza con l'oggetto rappresentato. Nella calligrafia cinese, da sempre considerata un arte legata alla pittura,  i tratti di pennello sono l'espressione della personalità e dello stato d'animo dell'artista. Informazioni e iscrizioni: 0461 281495, centro.martini@unitn.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.