Domenica 6 ottobre 2019

Domenica ore 9.00, Avio, Madonna della Neve, Malga Pian delle Ceneri

Colori d'autunno

Percorso guidato del Parco Locale del Monte Baldo alla scoperta del famoso "Patriarca del Baldo" e delle bellezze della natura autunnale. Percorso facile di 8,9 km della durata di circa 3 ore e mezza. Sarà presente un esperto della Fondazione Museo Civico di Rovereto, in collaborazione con la SAT di Avio. Programma: ore 9:00 ritrovo a Malga Pian delle Ceneri (Madonna della Neve – Avio TN); salita verso il Passo Cerbiolo per arrivare a Malga Lavacchio (bivacco SAT), dove verrà servito un piatto caldo a cura della SAT di Avio; rientro libero su strada provinciale. Attività gratuita per i soci della SAT. Attività a pagamento euro 3,00 a persona da pagare in loco alla SAT per assicurazione. Iscrizione obbligatoria: 338 6357360, 347 4435316.

Domenica ore 10.00, Trento, Parco di Gocciadoro

"URBAN NATURE"

Domenica 6 ottobre tutti al parco Gocciadoro alla ricerca della biodiversità urbana con il MUSE. Secondo appuntamento, aperto a tutta la cittadinanza, con l'obiettivo di raccogliere assieme un numero ancora maggiore di informazioni scientifiche su uno dei principali parchi della città e Sito d’Interesse Comunitario (SIC) della Rete Natura 2000. Il ritrovo è alle 10 all'ingresso principale del parco (lato stazione del trenino della Valsugana), armati di smartphone e tanta curiosità. I cittadini che parteciperanno, infatti, saranno guidati dai ricercatori del MUSE e del WWF in un percorso di Citizen Science che li porterà a sperimentare in prima persona una campagna di monitoraggio della biodiversità urbana. Informazioni e programma:0461270311, museinfo@muse.it​​.

Domenica ore 10.00-18.00, Rovereto, Azienda agricola sperimentale Navesel

Naturalmente bio! La festa del biologico trentino

Domenica la Federazione Trentina Biologico e Biodinamico insieme alla Fondazione Edmund Mach organizzano la festa del biologico trentino. In programma conferenze, mercatino, laboratori, musica, giochi e cucina. Informazioni e programma: f.t.bio.trentino@gmail.com.

Domenica ore 10.00-18.00, Predazzo,  Centro Commerciale - Supermercato Poli di Predazzo.

DIRITTI, SEMPRE

Sostieni EMERGENCY e il diritto alla cura per tutti, senza discriminazioni. Sabato 5 e domenica 6 ottobre fai la tua tessera 2020 di EMERGENCY, in tante piazze italiane. Sabato 5 ottobre i volontari del Gruppo EMERGENCY Fiemme e Fassa saranno presenti nell'atrio del Centro Commerciale - Supermercato Poli di Predazzo e potrai scegliere di stare con EMERGENCY dalla parte dei diritti umani. Per sottoscrivere la tessera di EMERGENCY basta una donazione minima di 12 euro fino a 25 anni, di 30 euro tra 26 e 64 anni, di 20 euro oltre i 65 anni. Quest’anno, inoltre, ci sarà la possibilità di regalare la tessera a un amico con una donazione di 30 euro, senza distinzione di età. I fondi raccolti andranno a sostegno degli ospedali e dei centri sanitari di EMERGENCY in Afghanistan, Iraq, Sierra Leone, Sudan, Uganda e Italia. Informazioni: fiemme-fassa@volontari.emergency.it

Domenica ore 15.00, Tione, Centro Studi Judicaria

Foraging Judicaria. Andar per erbe dal Garda alla Rendena

Appuntamento del ciclo di conferenze teatralizzate “Foraging Judicaria. Andar per erbe dal Garda alla Rendena”. Si tratta della restituzione creativa e scientifica di una ricerca biennale sull’uso alimentare delle erbe e bacche spontanee condotta dall’antropologa Maria Pia Macchi e da Sara Maino, regista teatrale e audiovisiva, sostenuta e prodotta dal Centro Studi Judicaria di Tione. Per foraging si intende “andare alla ricerca di cibo, erbe e piante spontanee nel territorio” – attività che dagli animali, come l’orso, si estende agli esseri umani. “Foraging Judicaria” è quindi una conferenza teatralizzata che intende raccontare la conoscenza delle piante alimurgiche - cioè le erbe che tolgono la fame - e il loro uso alimentare nel territorio della Judicaria. Le due ricercatrici, tra il 2017-18 hanno ascoltato e intervistato una quarantina di persone nell’Alto Garda, nel Bleggio, nella Valle del Sarca, nelle Valli Giudicarie. Lo scopo era di rintracciare la conoscenza tradizionale delle erbe spontanee, osservandone le trasformazioni, e anche quello di intercettare passioni, valori, saperi antichi e interesse per la conservazione della biodiversità. Tra i testimoni narranti, ritroviamo appassionati e botanici, artisti e insegnanti, ristoratori e raccoglitori professionisti, anziane e anziani fino alle nuove generazioni di imprenditori biologici. L’evento si svolgerà nella sede del Centro Studi Judicaria che ha promosso e sostenuto il progetto triennale, dalla ricerca sul campo alla sua restituzione creativa. Informazioni: 392 3248514, saramaino@gmail.com.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.