Festival CinemaZERO

Il Festival CinemaZERO celebra la decima edizione con un denso programma di tre giorni, dall’1 al 3 dicembre, conndiversi medio e lungometraggi e ben due concorsi di cortometraggi. Due i temi principali di questa edizione: da una parte la rivoluzione, in diverse declinazioni e con significati spesso anche in contraddizione; dall’altra i rapporti familiari, che il CinemaZERO riesce a mostrare con la forza di un’autenticità che manca al film di finzione. Il tutto senza rinunciare alla vocazione sperimentale e di ricerca di un festival che ormai da più di dieci anni si dedica a rintracciare una realtà alternativa e autonoma rispetto a quella della produzione cinematografica industriale. Un finesettimana davvero denso, con proiezioni pomeridiane e serali al teatro Sanbapolis, tutto a ingresso gratuito. Il Festival organizzato da il Funambolo è ormai riconosciuto per il proprio lavoro sul cinema autonomo e iper-indipendente ben oltre i confini regionali, prova ne è la massiccia partecipazione al concorso di autori provenienti da tutto il mondo (539 i cortometraggi iscritti). Informazioni e programma: info@festivalcinemazero.it, 3497256556.

Espressione di un'arte solidale

Dal 7 al 13 dicembre, tutti i giorni ore 10-19 a Trento presso sala Fondazione Caritro, via Garibaldi 33 l'Operazione Mato Grosso vi invita all'esposizione di opere di maglieria, ricamo e tessitura realizzate in America Latina. Fra i tanti progetti di aiuto ai poveri, uno dei più importanti è la scuola professionale, che ha lo scopo di insegnare un mestiere ai giovani più poveri delle comunità. Le ragazze imparano, in cinque anni di scuola gratuita, il lavoro a maglia, la tessitura, il ricamo. Successivamente, riunite in piccole cooperative artigianali, possono lavorare rimanendo nella loro comunità d’origine e riuscendo a dedicarsi anche alla cura della famiglia, senza essere costrette a emigrare in città alla ricerca di una fortuna difficile da trovare. Informazioni: erika.bugna@gmail.com.

Alla scoperta di Bertrand Russell

Premio Nobel, pacifista, matematico, filosofo e saggista. Ma chi era davvero Bertrand Russell? Spazio Off ci propone dal 10 al 28 gennaio, 15 serate (da Mercoledì a Domenica) dedicate a questo personaggio dinamico dalle mille sfaccettature, con uno spettacolo teatrale intitolato “La conquista della felicità” per scoprire la vita di questo personaggio multiforme legato alla logica, all’attivismo e alla letteratura. Lo spettacolo (scritto da Maura Pettorruso, interpretato da Stefano Detassis e prodotto da Daniele Filosi) si propone di raccontarci Russell negli ultimi istanti della sua vita, attraverso un dialogo tra Russell e Cassiopea, alla quale Bertrand porge le sue domande sulla vita e riflette su cosa renda felici le persone. Allo spettacolo seguiranno momenti di degustazione, musica e convivio, in particolare tutti i Mercoledì: ore 21 spettacolo con degustazione vini La Vis a seguire; Giovedì: ore 18.30 spettacolo con aperitivo; Venerdì: ore 21 spettacolo e DJ set a seguire; Sabato: ore 21 spettacolo e degustazione; Domenica: ore 18.30 spettacolo con incontro e aperitivo. Informazioni e prenotazioninformazioni e prenotazioni: info@spaziooff.com, 33 2753033.

Curiosi tutto l'anno

12 mesi di esperienze con la Rete di Riserve Alta Val di Cembra-Avisio che nel 2018 ha deciso di proporre due attività ogni mese, con il desiderio di raccontare il nostro territorio in tutte le sue peculiarità e da diverse prospettive: ogni stagione ci regala colori, profumi e paesaggi diversi, che desideriamo scoprire, insieme a chi vorrà partecipare, a passo lento, con l'attenzione e il rispetto che il nostro ambiente merita. "In tutte le attività che proponiamo sarà presente un accompagnatore di media montagna, esperto naturalista, che saprà guidarci nella scoperta della biodiversità del nostro territorio: una ricchezza che sa manifestarsi solo a chi ha uno sguardo curioso ed è pronto a lasciarsi stupire. Saremo anche in compagnia delle associazioni e delle piccole aziende agricole che sempre più collaborano con la Rete di Riserve, proponendo i propri prodotti biologici e un'allegra ospitalità. Ogni mese vi proporremo un appuntamento fisso con "I Mercoledì della Rete di Riserve": un'escursione di mezza giornata, il mercoledì pomeriggio, per conoscere da vicino e comprendere meglio l'enorme valore naturalistico ed ecosistemico delle aree protette del nostro territorio (le torbiere d'alta quota del Lago di Valda e del Lac del Vedes, il lariceto di Capriana, il torrente Avisio) e dei siti di interesse culturale-etnografico e geologico (il Sentiero dei vecchi mestieri, le Piramidi di Segonzano, il paesaggio terrazzato, i piccoli borghi...). Ogni mese, poi, un evento di una giornata intera, nel fine settimana, per esplorare gli aspetti più affascinanti del nostro territorio: esperienze in cui i partecipanti saranno coinvolti in modo attivo, mettendosi in gioco, sporcandosi le mani. Rastrelleremo insieme i prati per prepararli alla bella stagione, raccoglieremo erbe officinali preziose per la nostra salute, così come il largà, l'oro del larice; dormiremo in tenda, ascoltando la voce del bosco di notte, e ci lasceremo affascinare dall'alba e dal risveglio della natura; diventeremo contrabbandieri, trasportando la preziosissima grappa della Val di Cembra, e cammineremo, sia di notte che di giorno, per visitare rifugi, castelli, antichi masi, piccole aziende agricole biologiche... sempre in compagnia delle nostre guide, ma anche di contadini, musicisti, amici". Informazioni e programma: 0461/685003, c.grumes@comuni.infotn.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.