Vinifera: viticoltura artigianale e sostenibile

Vinifera è un Forum dedicato ai vini artigianali alpini: una settimana di eventi, conferenze, visite in cantina e degustazioni che culmineranno sabato 24 e domenica 25 marzo 2018 nel Salone dei vini artigianali dell’arco alpino a TrentoFiere in via Briamasco 2. Protagonisti dell’evento saranno i vignaioli del territorio alpino e prealpino, coinvolti in un programma di incontri, visite, degustazioni e da una mostra-mercato aperta alla partecipazione di addetti al settore, wine lover e a tutto il pubblico interessato a conoscere le caratteristiche della viticoltura artigianale e sostenibile. Informazioni e programma: info@viniferaforum.it.

Famiglie

Il Comune di Trento e Rete RE.A.DY. (Rete nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere) organizzano, in occasione della Giornata internazionale contro l'omo-bi-transfobia, la mostra fotografica "Famiglie" presso la Biblioteca comunale di via Roma 55 visitabile dal 17 al 25 maggio 2018 dal lunedì al venerdì 8.30-19.30; sabato 8.30-18.30 (domenica chiuso) con ingresso libero. La mostra, occasione per fare rete tra i comuni che aderiscono a RE.A.DY., presenta gli scatti inviati da più di venti comuni italiani, dalle grandi città come Torino, Milano e Napoli, fino ai piccoli centri come Monte San Savino e Arzano d'Adda, sul tema delle famiglie nelle sue più diverse sfumature, quale occasione per far riflettere tutte e tutti sull'idea allargata di famiglie. Sono immagini che ci raccontano la società contemporanea, parlano di tutte le famiglie che vivono intorno a noi, unite da un minino comune denominatore che è l'amore, “ingrediente fondamentale che fa una famiglia”. Dietro ogni foto ci sono storie di vita, progetti, difficoltà ma anche gioia e sorrisi per le piccole e grandi conquiste delle persone che le compongono.L'iniziativa verrà inaugurata giovedì 17 maggio alle 18.30, al termine della presentazione del libro "Due uomini e una culla" di A. Simone, che si terrà alle ore 17.30 presso la Sala Affreschi della Biblioteca. Informazioni: 0461 884287, servizio.cultura-turismo@pec.comune.trento.it.

La polvere sotto il tappeto

Centro di psicoanalisi Jonas Trento di Via Madruzzo 68 invita dal 23 giugno al 23 luglio nella sala d’attesa del Centro di psicoanalisi Jonas Trento a "La polvere sotto il tappeto" di Nina Fiocco. “Da quando sono arrivata a vivere in Messico, colleziono storie di fantasmi. In un quadernino ho annotato molti racconti di amici, conoscenti o rubati da passanti, sugli autobus, per strada; passo a passo queste storie hanno incominciato a ricostruire una geografia - o meglio - una certa visione sinistra della città. Rileggendo i racconti in congiunto, capendoli a posteriori, non mi é stato infatti possibile evitare di rintracciare similitudini, sovrapposizioni, elementi ricorrenti ovvero echi della violenza che si vive in questo contesto, dove giorno dopo giorno cresce il numero dei femminicidi, delle vittime, dei desaparecidos. "La polvere sotto il tappeto" sorge dalla collaborazione con Aldo Huerta, in precedenza illustratore forense della polizia federale. Una serie di disegni realizzati a quattro mani, traducono racconti di esseri invisibili in prove tangibili di un trauma collettivo.” Waiting room, è un’iniziativa indipendente iniziata nel 2014, un ciclo di mostre personali di artisti e artiste negli spazi d’attesa e di passaggio del Centro di psicoanalisi Jonas di Trento in via Madruzzo 68. Informazioni: 3477107141, trento@jonasonlus.it.

Scopri il mondo in Trentino

Il progetto Trova il mondo in Trentino del GTV intende sensibilizzare e attivare il pensiero critico sul tema delle Interconnessioni attraverso la fotografia: rendere i cittadini partecipi acquistando sensibilità sul tema della globalizzazione non solo come fenomeno in atto ma anche come possibilità, stimolando il pensiero e l’azione ad aprirsi a nuovi orizzonti. Dopo un evento lancio del progetto che ha visto protagoniste due mostre fotografiche di Giulio Piscitelli e Pablo Piovano, un corso di fotografia sociale, ed un concorso fotografico, eccoci ora a presentare la mostra con i migliori scatti giunti al concorso. Le fotografie esposte da domenica 8 fino a domenica 15 Luglio presso i portici di Palazzo Crivelli in Via Maier a Pergine, raccontano la visione dei fotografi e delle fotografe rispetto alle: Interconnessioni ambientali, dal cambiamento climatico, alla presenza significativa del turismo di massa, dall’inquinamento di una mobilità complessa ai sistemi di produzione su larga scala; Interconnessioni commerciali, dato che il commercio è elemento di scambio e relazione, dipende dal sistema di trasporto e distribuzione, rappresenta un luogo di conoscenza e ricchezza; Interconnessioni culturali, i mille volti delle culture che si miscelano e si incontrano, che cambiano nel tempo per le relazioni tra le persone, gli scambi e le nuove conoscenze; Interconnessioni sociali, uomini e donne che si spostano da un territorio all’altro facendo emergere mille domande rispetto al viaggio, o ai viaggi, rispetto alla vita prima della partenza ed ovviamente anche all’arrivo, magari temporaneo, nei nostri territori. Questi sono solo alcuni esempi di interconnessioni, eravamo alla ricerca dell’interpretazione fotografica delle interconnessioni di ognuno dei partecipanti, della loro visione del mondo interconnesso. Informazioni: 0461917395, info@gtvonline.org.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.