COME CREARE UN ENTE DEL TERZO SETTORE

costruire case 0Non Profit Network invita al corso on line COME CREARE UN ENTE DEL TERZO SETTORE. La creazione di un nuovo ente non profit è un passo che da sempre richiede consapevolezza, e che non si esaurisce semplicemente con la compilazione dell’atto costitutivo e dello statuto ma presuppone anzitutto la comprensione di quali siano i vincoli e le responsabilità che derivano dalla gestione di una tale organizzazione.  Tutto questo è ancora più vero nella fase odierna, caratterizzata dalla Riforma del Terzo settore e dall’incertezza che ne sta accompagnando la piena attuazione. Nonostante non sia ancora pienamente in vigore, la Riforma ha istituito un nuovo soggetto giuridico nel nostro ordinamento: l’ente del Terzo settore.  OBIETTIVI: Chiarire cosa significhi oggi istituire un ente non profit in generale e un ente del Terzo settore (ETS) in particolare, con specifico riguardo alle organizzazioni aventi forma associativa, analizzando le diverse tipologie che oggi è possibile costituire; comprendere quale sia la tipologia associativa più adatta rispetto alle finalità e alle attività che i fondatori si prefiggono. CONTENUTI: Gli enti non profit nell’ordinamento italiano prima e dopo la Riforma del Terzo settore; le associazioni: definizione ed elementi fondamentali; gli enti del Terzo settore: caratteristiche e regime civilistico; l’atto costitutivo e lo statuto: elementi fondamentali; gli organi fondamentali di un’associazione e i libri sociali obbligatori; il regime fiscale e contabile di un’associazione; i singoli passaggi per costituire un’associazione. QUANDO. Il corso si compone di due incontri, nelle date e con l’orario seguente: Giovedì 16 e Venerdì 17 luglio 2020, ore 17.30-19.30. Iscrizioni on line aperte fino al 13 luglio. PER CHI? Il corso è rivolto alle persone interessate a costituire una nuova associazione. Possono partecipare all’iniziativa fino ad un massimo di 20 persone e verrà data priorità alle persone residenti in Provincia di Trento. COME? Attraverso la piattaforma on line sarà possibile seguire in diretta la lezione ed interagire con il docente.  L’esposizione teorica e frontale sarà alternata il più possibile al dibattito e al dialogo con e tra i partecipanti. Saranno inoltre forniti ai partecipanti materiali di approfondimento sugli argomenti trattati. Informazioni: formazione@volontariatotrentino.it, 0461/916604.

Trento Film Festival

68TFFNell’anno più difficile, il Trento Film Festival rilancia: con una selezione di opere con al centro l’uomo e la natura, il cinema torna in scena a Trento e provincia, e per la prima volta anche online. La 68. edizione del Trento Film Festival si annuncia speciale non solo per le date, con lo slittamento dall’abituale settimana primaverile al 27 agosto – 2 settembre, ma anche nel formato ibrido, che per la prima volta prevede la presentazione del ricco programma cinematografico non solo in città e in altri centri della provincia (con modalità in via di definizione, in base all’aggiornamento delle normative) ma anche in streaming in tutta Italia. Sono quasi cento i film in programma, tra oltre 600 iscritti, di cui 26 in anteprima mondiale e 37 in anteprima italiana: Con l’eccezione dell’evento speciale di chiusura Nomad: In the Footsteps of Bruce Chatwin di Werner Herzog, e del lungometraggio Paradise, una nuova vita di Davide Del Degan, entrambi finalmente in autunno in uscita nelle sale cinematografiche, l’intero programma sarà presentato sia in proiezione per il pubblico trentino e gli ospiti del festival, che in streaming in tutta Italia, per tutti gli appassionati di cinema, montagna e natura. Ogni film sarà disponibile online per 7 giorni e un massimo di 500 visioni. La piattaforma adottata per la versione online del festival è quella sviluppata dal provider di servizi di streaming neozelandese Shift72 e dalla società francese Festivalscope, partner web dei maggiori festival e mercati cinematografici internazionali, a partire dalla Mostra del Cinema di Venezia, di cui gestisce dal 2012 le sale virtuali. Ma non sarà un festival solo online, perché parallelamente le proiezioni si svolgeranno anche in città e in provincia, in spazi e con modalità nuovi che terranno naturalmente conto delle normative sanitarie e di sicurezza vigenti a fine agosto, e sono quindi tuttora in via di definizione. Informazioni e programma: 0461 986120, info@trentofestival.it

Dov'è buio brillano le stelle

Dov buio In tempi di pandemia, Libera Trentino, Villa Sant'Ignazio, CSV Trentino - Non Profit Network e Centro Astalli Trento presentano una versione speciale del campo estivo E!State Liberi: “Dov’è buio brillano le stelle 2020”.  La proposta si articola in una serie di incontri collettivi online, che si pongono l’obiettivo di approfondire la complessa realtà delle migrazioni forzate, con una particolare attenzione all’accoglienza del richiedente asilo, all’integrazione e al ruolo della criminalità organizzata nelle varie tappe del suo viaggio: dal momento della partenza, quando i trafficanti di esseri umani approfittano della vulnerabilità di chi è costretto a migrare, fino allo sfruttamento - lavorativo e non solo - che li attende sul territorio italiano, dove le mafie non si fanno sfuggire la possibilità di lucrare sulla pelle dei più deboli. Gli eventi online avranno luogo sulla piattaforma Zoom in due parti: Prima parte: giovedì 6 agosto (ore 18.00) e domenica 9 agosto (ore 21.00). Seconda parte: giovedì 20 agosto (ore 18.00), e domenica 23 agosto (ore 21.00). Gli incontri coinvolgeranno i partecipanti nella scoperta di alcuni dei temi più discussi (ma comunque meno conosciuti) delle migrazioni forzate, e in particolare ne sottolineeranno i reali legami con la tematica della criminalità organizzata e mafiosa: come può farsi buona comunicazione su un tema così complesso? Qual è il reale ruolo delle mafie nel fenomeno dell’accoglienza dei richiedenti asilo in Italia? Cosa sono e cosa fanno le “cosiddette” ONG, venute alla ribalta per il loro ruolo nelle operazioni SAR (Search and Rescue) nel Mar Mediterraneo Centrale? Quali motivi spingono il migrante forzato a intraprendere un viaggio così pericoloso? Il tutto verrà scoperto coinvolgendo i partecipanti nella creazione di una conoscenza condivisa del fenomeno, delle persone protagoniste dello stesso e delle loro memorie, per fare queste ultime anche un po’ nostre. Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, si è deciso di sostituire l’ormai tradizionale campo estivo in presenza con le presenti iniziative online, ma nel mese di ottobre - in occasione della ricorrenza della Giornata Nazionale delle vittime dell’immigrazione (3 ottobre) - verrà proposto un evento conclusivo in presenza, compatibilmente con le disposizioni governative e provinciali in materia di sanità pubblica, e il senso di responsabilità. Informazioni e iscrizioni: 0461 238720, coop@vsi.it.




TROVA RISORSE PER LE TUE IDEE!

project artProgetta il futuro della tua associazione: scegli il bando giusto! Hai un'idea in testa? Un possibile progetto? Cerca il bando più utile alla tua associazione, non perdere tutte le opportunità e le risorse che possono far ripartire la tua associazione. Consulta la sezione Bandi dell'ufficio SVOLTA e invia una mail a progetti@ufficiosvolta.it per prenotare una consulenza informativa sui bandi attivi. Questa settimana il  Centro Servizi Volontariato Trentino segnala il bando comunità attorno alle fragilità e eventi di prossimità della Fondazione Caritro.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.