Festa della Liberazione 2019

aprileCome ogni anno torna la grande Festa dela Liberazione di Trento nel Parco delle Albere con Arci del Trentino, UDU Trento e altre associazioni. Giovedì 25 aprile dalle 14.30 alle 24.00 musica, cibo e bevande, divertimento e giochi per festeggiare insieme la Liberazione dell'Italia dal nazifascismo. Ci saranno: Giochi per bambini, truccabimbi e attività aperte, gazebo delle associazioni, attività sportive, racconto dei progetti di politiche giovanili sulla cittadinanza. Conclusa la guerra, nel 1945, Antonio Greppi, il sindaco della Liberazione di Milano, invitò i suoi concittadini a ringraziare i partigiani e festeggiare la resistenza nel modo più semplice e libero che esista: ballando e divertendosi. Nelle strade e tra le macerie della città si riversarono migliaia di persone cantando, suonando e ballando per festeggiare la fine di anni di guerre, lutti ed oppressione. Non era spensieratezza, ma energia che riprendeva a fluire nelle vene della democrazia appena riconquistata. Anni dopo, vogliamo ricordare quei festeggiamenti nel modo migliore, attualizzando la voglia di cambiamento di allora ma sempre con spensieratezza e divertimento. Informazioni e programma: 0461231300, trento@arci.it.

EDUCA 2019

EDUCA10EDUCA è un progetto culturale nato nel 2008 come evento annuale, campagna di sensibilizzazione dal 2015 e da quest’anno anche concorso rivolto alle scuole per rilanciare la riflessione sui temi educativi. EDUCA dal 11 al 14 aprile 2019 a Rovereto si rivolge a tutti coloro che non vogliono aderire passivamente al coro delle lamentele sulla crisi dell’educazione, sulla delegittimazione della scuola, sull’incapacità dei genitori di svolgere il proprio ruolo, sull’ingovernabilità dei bambini e degli adolescenti e sulla loro strutturale superficialità e irresponsabilità. EDUCA ha origine dalla consapevolezza sempre più condivisa che sia tempo di porre al centro dell’attenzione sociale e politica la questione educativa, in termini forti e propositivi. Una questione troppo lungamente trascurata o ridotta unicamente a preoccupante emergenza, a mero problema tecnico di istruzione e di trasmissione di contenuti o, peggio, a questione politico-ideologica. Ogni anno il festival dell’educazione è una chiamata a confrontarsi e condividere interrogativi, esperienze e riflessioni. Dar vita ad EDUCA e organizzarla significa per gli enti promotori e per tutti coloro che vi aderiscono assumere pubblicamente un impegno continuativo perché alla crescente richiesta sociale di una “buona educazione” non si risponda con soluzioni contingenti e interventi estemporanei. L’evento è un’occasione per mettere in discussione i luoghi comuni e gli stereotipi che circondano l’educare e contribuire così a diffonderne l’essenza vitale: quella di un’avventura quotidiana, appassionante e creativa che rifiuta l’ingenuità, ma non la spontaneità, e la capacità del mettersi in dubbio.EDUCA è un evento fondato sulla consapevolezza che l’educazione è una “questione seria” che richiede approcci rigorosi e rifugge ogni frettolosa improvvisazione o rassicurante abitudine, ma poiché investe tutti deve essere trattata con toni e modi accessibili. Informazioni e programma: 3458819033, info@educaonline.it.

Cooperazione e cambiamento climatico

CartaTN"Cooperazione e cambiamento climatico". La cooperazione internazionale per il pianeta tra diritti e sostenibilità andrà in scena venerdì 24 maggio a Trento dalle 8.45 alle 16.30 quando si terrà il nuovo Seminario della Carta di Trento organizzato da Fondazione Fontana. Una giornata di formazione per indagare sugli effetti del cambiamento climatico nei contesti in cui opera la cooperazione internazionale e su quali nuovi orientamenti e approcci sono necessari per affrontare le sfide che la crisi del clima pone alla comunità globale. Presso il Centro per la Cooperazione internazionale, Vicolo San Marco 1 a Trento. L'evento rientra negli appuntamenti del Festival dello sviluppo sostenibile , in quanto associati ASVIS. Per informazioni e iscrizioni: 0461/390092, federica.detassis@fondazionefontana.org.

Liberi e libere

LiberiLiberi e libere di essere è la rassegna di eventi che Arcigay del Trentino organizza ogni anno con altre realtà del territorio in dal 10 al 17 maggio, la Giornata internazionale contro l'omo-bi-transfobia. L'edizione 2019 vuole celebrare i 50 anni dai moti di Stonewall e i 25 dalla fondazione di Arcigay del Trentino. Quest'anno ricorre però anche un altro anniversario, quello dello sbarco del primo essere umano sulla luna. Per raccontare il nostro passato, ma anche il nostro presente e il nostro futuro, abbiamo scelto proprio questa metafora. "Non vogliamo mica la luna", perché quello che chiediamo non è nulla di utopico o extra-ordinario. Quello per cui lottiamo, cinquant'anni dopo, è ancora e sempre il rispetto per le diversità che rendono uniche le nostre vite, i nostri affetti e le nostre famiglie. Informazioni e programmainfo@arcigaytrento.it, 334 334 296 0871.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.