Trova il mondo in Trentino – Scatti e riflessioni in un mondo interconnesso

60storieDalla piattaforma 60 Storie (vedi qui i progetti che CAM, GTV e ATB hanno realizzato gli scorsi anni), nasce un nuovo entusiasmante progetto: Trova il Mondo in Trentino, che intende sensibilizzare e attivare il pensiero critico sul tema delle interconnessioni globali attraverso lo strumento della fotografia. Mercoledì 7 febbraio alle 18.00 il lancio del progetto con l'inaugurazione di due mostre fotografiche che con la loro forza ed il loro impatto raccontano alcuni temi cari al progetto: le interconnessioni ambientali e le interconnessioni sociali. Dal 7 al 24 febbraio presso la sede del Consiglio provinciale in via Manci 8 verranno esposte due mostre reportage ‘Il costo umano dei pesticidi’ di Pablo Piovano e ‘From there to here’ di Giulio Piscitelli, il progetto prevede poi anche un corso di fotografia, dove saranno affrontate sia questioni tecniche che gli approcci della fotografia sociale e un concorso che metterà in palio un viaggio in Vietnam, Mozambico oppure Serbia, ma anche un’attrezzatura fotografica. ‘Il costo dei pesticidi’ porta alla luce gli effetti delle colture geneticamente modificate e il conseguente impiego indiscriminato di diserbanti che colpisce le fasce più vulnerabili della popolazione. Si parte dall’esperienza in Argentina e l’utilizzo del glifosato per arrivare a riflettere sull’agribusiness e sulla situazione in Trentino. ‘From there to here’ affronta invece il tema dell’immigrazione da parte di persone provenienti da ogni angolo del mondo, un fenomeno che si è intensificato soprattutto dopo gli sconvolgimenti politici e sociale in Medio Oriente e Africa. Una mostra per approfondire l’attuale gestione dei flussi in Europa, le strategie, il futuro e i risultati dell’accoglienza. INAUGURAZIONE: Mercoledì 7 Febbraio ore 18:00. DOVE: Presso il Consiglio Provinciale – via Manci 8 a Trento. INTERVENTI: Paulo Lima – Noi e il Clima che Cambia; Gabriel Echevarria – Il viaggio dei migranti. MODERATORE: Michela Grazzi, Radio Trentino in Blu. Seguiranno visite guidate alle mostre a cura di Alberto Prina, direttore del Festival della Fotografia Etica.  Le mostre saranno aperte dal 7 al 24 Febbraio 2018 dal Lunedì al Venerdì: 8.30 – 19.30 e il Sabato: 9.00 – 12.00. Ingresso libero. Ingresso libero. Informazioni e visite guidate alle mostre il sabato mattina su prenotazione: info@gtvonline.org.

Settimana dell’Educazione alla Cittadinanza Globale

Settimana dellEducazione alla Cittadinanza GlobaleDall’11 al 21 marzo 2018 si svolgerà a Trento la “Settimana dell’Educazione alla Cittadinanza Globale”, iniziativa nata dall’impegno congiunto del Centro per la Cooperazione Internazionale e il Servizio Attività Internazionali della Provincia Autonoma di Trento. Migrazioni, pace, diritti umani, cambiamenti climatici, tutela dell’ambiente, intercultura saranno i temi affrontati da insegnanti e alunni grazie a numerose iniziative promosse dalle associazioni che coinvolgeranno gli studenti e i cittadini. L’obiettivo della Settimana è formare cittadini consapevoli e attivi a livello nazionale, europeo e mondiale che promuovono i principi del pluralismo e della giustizia sociale e ambientale. La “Settimana” vedrà infatti protagoniste le scuole che hanno partecipato al progetto “Global Schools” e i vari attori presenti sul territorio che in questi tre anni di progetto si sono formati sui temi dell’ECG. Dall’12 al 18 marzo Unimondo dedica alla Cittadinanza Globale una settimana tematica di approfondimento con articoli legati a questo tema che troverete qui. Tutti gli eventi aperti sono gratuiti. Informazioni e programma: 0461093000, martina.camatta@tcic.eu.

Cambiare la scuola con il digitale: ruolo dei docenti e dei genitori

CambiareL'Associazione Amici Trentini Onlus  invita sabato 28 aprile 2018 al convegno "Cambiare la scuola con il digitale: ruolo dei docenti e dei genitori" che si terrà a Lavarone presso la sala convegni del Comune di Lavarone in Frazione Gionghi 107, Lavarone (TN). Programma: Ore 8.30 Accoglienza e registrazione. Ore 9.00 Saluti delle autorità. Presentazione del Convegno Silvia Cristina Zangrando Presidente Associazione Amici Trentini ONLUS. Chair: Sara Mary Maset Neuropsichiatra infantile - Vicepresidente Associazione Amici Trentini ONLUS; Ore 9.15 - 10.00 LIDIO MIATO Dirigente scolastico - psicologo età evolutiva "Come può la tecnologia aiutare la personalizzazione dell’apprendimento"; Ore 10.00 - 10.45 MASSIMO BOSETTI Università di Trento "Cosa potrebbero fare i docenti per personalizzare l’apprendimento"; Ore 10.45 - 11.15 FRANCESCO BINDI LIL Laboratori Informatica ludica "Aiutare alunni, docenti e genitori a costruire un percorso formativo personalizzato con gli strumenti digitali"; Ore 11.15 - 11.45 Pausa caffè; Ore 11.45 - 12.15 SILVIA BERNI Docente responsabile alunni BES IC Pergine 1 "Consigli agli insegnanti e ai genitori su come aiutare gli alunni ad aiutarsi con le tecnologie"; Ore 12.15 - 12.45 FRANCESCA VALLE Insegnante Montessoriana "Le tecnologie entrano nella scuola montessoriana per permettere agli alunni di gestire meglio il proprio apprendimento"; Ore 12.45 - 13.15 DIBATTITO. È previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione. La partecipazione al convegno è gratuita ma è rischiesta l'iscrizione: 0464 721283, segr.rella.folgaria@scuole.provincia.tn.it. Informazioni sull'associazione: 0461 260490, trento@amicitrentini.it.

Trento Film Festival

TFF 2018Prende il via dal 26 aprile al 6 maggio 2018 la 66esima edizione del Trento Film Festival, la più antica rassegna di cinema e letteratura dedicata ai temi della montagna e dell’esplorazione. Dopo Finlandia, Russia, Turchia, Messico, India, Cile e Islanda quest’anno la rassegna ci porterà alla scoperta del Paese del “Sol levante” attraverso un ricco programma cinematografico, di eventi, mostre e incontri con gli autori che metteranno in luce tutti gli aspetti sociali e culturali di questo straordinario e affascinate Paese. Sarà come un vero e proprio viaggio, durante il quale si parlerà anche dei postumi di un trauma come quello della catastrofe nucleare di Fukushima del profondo e straordinario legame spirituale dei giapponesi con le montagne e le foreste. Temi, questi, del rapporto spirituale tra l’uomo, la montagna e la natura, molto cari al festival che saranno trattati anche durante la 66esima edizione, confermando l’impegno della manifestazione nei confronti del ambiente, stimolando riflessioni, dibattiti, incontri, con l’obiettivo di coinvolgere sempre più il territorio, di cui il festival stesso è espressione, laboratorio di idee e luogo d’incontro. Informazioni e programma: 0461986120, info@trentofestival.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.