Le proposte di Ambiente Trentino

Le proposte di Ambiente Trentino: sabato 2 dicembreWalking on the moon: ascoltare musica di notte alle Marocche di Dro”, un’esperienza “musicambolica” che prevede un percorso notturno da eseguire in gruppo, nella completa oscurità, all’ascolto di una stessa musica. La luna piena sopra di noi e un’altra, immaginaria, sotto i nostri piedi: è il Biotopo Marocche di Dro, la più grande frana delle Alpi, uno scenario unico, quasi irreale. Informazioni e prenotazioni: 3480176732, info@ambientetrentino.it.

Le proposte autunnali di Camminare con Gusto

Camminare con Gusto propone:  8-9-10 Dicembre "Tra Breva e Tivan". Tre giorni di cammino tra i monti che circondano il primo bacino del lago di Como attraversando faggete, pascoli e alpeggi verso l’alto Lario, seguendo il vento di Breva, da sempre ritenuto portatore di bel tempo. Pernottamenti in rifugio e agriturismo, in un’atmosfera rustica alla scoperta di tradizioni locali e cucina tipica. Informazioni e programmi: 3386903250, info@camminarecongusto.it.

Vacanze in bicicletta!

La F.I.A.B.onlus riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente quale associazione di protezione ambientale raccoglie circa 120 Associazioni presenti in tutta Italia, che si occupano di mobilità sostenibile promuovendo l'uso della bicicletta in ambito urbano e di turismo responsabile promuovendo la pratica del cicloescursionismo, cioè una forma di turismo particolarmente rispettosa dell'ambiente. Con l'arrivo dellabella stagione Fiab di Trento sta organizzando manifestazioni di ciclisti, presentando proposte e progetti con numerose attività cicloescursionistiche (gite domenicali in bici, cicloweekend, viaggi cicloturistici, cicloraduni) come occasione di socializzazione e valorizzazione del territorio. Informazioni e programmi: 3284691683, adbtrento@libero.it.

Capodanno tra Belgrado e Novi Sad

Viaggiare i Balcani organizza dal 29 dicembre 2017 al 3 gennaio 2018 "Capodanno tra Belgrado e Novi Sad". Storica capitale della Jugoslavia, crocevia di civiltà e imperi come quello Austro-Ungarico e Ottomano, risorta dai conflitti degli anni ’90 e dal tragico bombardamento NATO, Belgrado è la culla della creatività balcanica. Il fascino rétro delle vecchie osterie in cui sorseggiare un bicchiere di acquavite convive con le più ricercate sonorità jazz o elettroniche provenienti dai numerosi localini nascosti nei cortili degli edifici del centro, oppure adagiati lungo il fiume Sava che confluisce nel Danubio sotto le mura della fortezza di Kalemegdan. Informazioni e programma: eugenio.berra@viaggiareibalcani.net, 3398084928.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.