Albania, quando l'Adriatico unisce

Viaggiare i Balcani organizza dal 28 marzo al 2 aprile 2018 il viaggio "Albania, quando l'Adriatico unisce". La Storia della terra e delle genti albanesi oscilla da sempre tra attenzione e dimenticanza, esattamente come un’onda di marea avanza e si ritira. Una prima onda ed ecco il grande clamore suscitato dalla lotta del nobile Scanderbeg contro la spinta turco-ottomana nel XV secolo. Un’altra onda, ed ecco l’Albania oggetto dei desideri dell’Italia fascista e annessa al Regno di Vittorio Emanuele III. Un’altra onda ancora ed ecco le decine di migliaia di Albanesi che compaiono sugli schermi televisivi delle case degli Italiani: ammassati su barche di ogni tipo e dimensione, lasciano le coste del loro Paese per mettersi alle spalle il passato di Enver Hoxha e abbracciare il sogno italiano. E’ il 7 marzo 1991 quando giungono nei porti di Bari, Brindisi ed Otranto più di 25.000 uomini, donne e bambini. Una scena che si ripete l’8 agosto, quando la nave Vlora straripa di 20.000 persone che vedono scomparire all’orizzonte il porto di Durazzo e materializzarsi l’approdo di Bari. E poi, a seguire, ancora centinaia e centinaia di altre imbarcazioni, con l’Adriatico di fronte a promettere una nuova vita. Ma poi c’è anche il riflusso, la noncuranza e l’oblio nei confronti di un vicino sconosciuto, di cui si parla spesso per stereotipi e pregiudizi, magari prendendo a riferimento le pagine di cronaca dei quotidiani. Periodi in cui l’Albania è solo un’espressione geografica o addirittura un buco: nella memoria, nell’attenzione, nell’interesse. Informazioni e programma: 3281939823, 3276888059, daniele.bilotta@viaggiareibalcani.net.

Vacanza invernale a Casa Corra Kenya

Casa Corra e L'altrarteltrarte stanno organizzando una vacanza invernale con un po' di danza, in Kenya, per il periodo dal 1 al 10 febbraio 2019. Il programma è di un accompagnamento in un luogo del Kenya, a Watamu, località costiera a poche centinaia di metri dal Parco Nazionale Marino, vicino a Kamango, un piccolo villaggio, in cui Casa Corra ha costruito un posto dove, oltre a concedersi relax e la conoscenza di nuovi luoghi, si possa proseguire anche con i propri percorsi personali.  Giornate di sole, mare, passeggiate si possono alternare o combinare con visite in villaggi, entrando in contatto con la popolazione locale. Io curerò l'organizzazione del viaggio e proporrò al mattino, dopo colazione, un'ora di movimento/danza e un'ora di meditazioni la sera, prima di cena.  Il viaggio si compirà con un minimo di 6 persone iscritte, per cui l'invito, se siete interessati è di comunicarmelo al più presto (e comunque entro il 30 novembre), soprattutto per prenotare i voli, che poi ognuno dovrà fare individualmente, coordinati da noi, in modo da prendere lo stesso aereo. Il numero di posti disponibili in casa, al massimo, è di 10. Informazioni ed iscrizioni: info@laltrarte.org, 3394602596.

San Valentino tra i lupi

Due giorni nei boschi e sugli alpeggi dell’Alta Vallarsa insieme agli esperti della Commissione TAM e la SAT Vallarsa, alla scoperta dei territori frequentati da questa specie carismatica che sarà oggetto di una serata dedicata presso la Sala Polifunzionale Gino Soldà presso il rifugio Campogrosso. Ritrovo e partenza sabato 9 febbraio alle ore 14.00 a Camposilvano: semplice escursione in ambiente innevato fino al Rifugio Campogrosso dove avremo modo di cenare e partecipare all’incontro con gli esperti della TAM. Iscrizioni entro il 5/2 fino a 25 persone chiamando Marco 3491208923 o Gigliola 3402244701, sat.vallarsa@gmail.com.

Le proposte di Ambiente Trentino

Le proposte di Ambiente Trentino: sabato 2 dicembreWalking on the moon: ascoltare musica di notte alle Marocche di Dro”, un’esperienza “musicambolica” che prevede un percorso notturno da eseguire in gruppo, nella completa oscurità, all’ascolto di una stessa musica. La luna piena sopra di noi e un’altra, immaginaria, sotto i nostri piedi: è il Biotopo Marocche di Dro, la più grande frana delle Alpi, uno scenario unico, quasi irreale. Informazioni e prenotazioni: 3480176732, info@ambientetrentino.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.