Praticare la pallamano: una nuova opportunità per Primiero

Da febbraio l'Associazione traME e TErra invita a qualche mese di prova ma che ha l'ambizione di diventare una delle alternative sportive da praticare a Primiero: l'avvio di un ciclo di allenamenti di Pallamano! Perché vi parliamo di sport? Perché l'idea è nata all'interno del Focus Group Immigrazione (gruppo di confronto e dialogo attivo presso il Centro LeReti e di cui la nostra Associazione fa parte) su stimolo di un nostro membro storico, Burim, giocatore professionista di pallamano nel suo Paese d'origine - la Macedonia - che con grande entusiasmo si è reso disponibile a condividere le sue conoscenze per avviare un piccolo gruppo anche a Primiero, sua terra d'adozione a tutti gli effetti! A noi la proposta è piaciuta e anche U.S. Primiero ha deciso di sostenere l'avvio di questo primo ciclo di allenamenti. Se poi ci sarà una risposta positiva, partecipazione e piacere nel praticare, si valuterà per l'autunno la costituzione di una piccola squadra. Se siete interessati, se volete qualche informazione in più o anche solo curiosare: info@usprimiero.com.

 

PRIMIERO SOLIDALE

Tutti i martedì dalle 15:00 alle 17:00 presso la Sede della Famiglia Cooperativa di Primiero - al 1°piano c'è PRIMIERO SOLIDALE. Da martedì 07 maggio è attivo una volta a settimana un punto di raccolta e distribuzione di beni alimentari non più commercializzabili (rimasti invenduti, di prossima scadenza o con confezioni difettose o rovinate) dalla grande distribuzione.  Al momento saranno le Famiglie Cooperative della zona, il Supermercato MD e il Caseificio di Primiero, in collaborazione con APAS (per la raccolta) e con diversi volontari (per la distribuzione) a mettere a disposizione i prodotti, ma se l'iniziativa procedesse bene, l'intenzione sarebbe quella di ampliare a tutti i negozi che abbiano voglia di aderire!  Non si tratta di una forma di aiuto alle famiglie in difficoltà (per le quali esistono già canali efficaci e consolidati di sostegno) ma di una vera e propria forma di "Altra Economia" proprio come il nostro riuso o la Banca del Tempo! Per questo, come Associazone traME e TErra sosteniamo fortemente questo progetto, convinti che sia giunto il momento per lavorare anche sullo spreco alimentare oltre che sullo spreco di abbigliamento ed oggetti! Informazioni: trameeterra@gmail.com, 328-2421955.

Rivestiti d'altro

Una interessante occasione di volontariato estivo per giovani dai 14 ai 19 anni proposta dalla Caritas diocesana di Trento per Giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni. L’iniziativa "Rivestiti d'altro" prevede una settimana di servizio presso il magazzino di raccolta vestiario e il negozio Altr’Uso della Caritas diocesana di Trento. I giovani saranno guidati nella conoscenza dell’attività e dei valori della Caritas, con attenzione specifica ai servizi legati al vestiario. Le attività svolte saranno la raccolta e selezione del vestiario e l’allestimento del negozio Altr’Uso, con l’accompagnamento di un operatore. Nel corso della settimana saranno previsti momenti di conoscenza del gruppo, formazione e verifica. QUANDO L’iniziativa è proposta su tre turni alternativi: da lunedì 1° luglio a venerdì 5 luglio 2019; da lunedì 22 luglio a venerdì 26 luglio 2019; da lunedì 5 agosto a venerdì 9 agosto 2019. SCADENZA ISCRIZIONI: 14 luglio 2019. Informazioni ed iscrizioni compilando il form: 0461891350, g.dossi@diocesitn.it.

LILT CERCA NUOVI VOLONTARI IN TUTTO IL TRENTINO

La LILT del Trentino cerca nuovi volontari in tutto il Trentino con il nuovo corso di formazione previsto il 22, 28 e 29 febbraio. Solo grazie al contributo dei suoi Volontari, LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione provinciale Trento, riesce a portare aiuto concreto: attiva da molti anni, LILT è presente in Trentino per sostenere i pazienti oncologici e le loro famiglie e per tutelare la salute di tutta la comunità. Il Volontario è chi meglio di tutti trasmette i valori e divulga le attività di LILT. Per diventare Volontario è obbligatoria la frequenza di un corso di formazione, è richiesta un’età superiore ai 18 anni ed è necessario non aver in atto terapie oncologiche. Prima della frequenza del corso è importante avere un primo incontro conoscitivo, che non comporta alcun impegno. LILT cerca chi voglia gratuitamente mettersi al servizio degli altri in questi settori: negli Ospedali di Trento e di Rovereto e al Centro di Protonterapia di Trento; a fianco del paziente (adulto e bambino) e della famiglia per ascolto, compagnia e piccoli gesti di aiuto concreto; nel Servizio Accompagnamento a Trento: accompagnare in auto chi deve recarsi alle terapie in Ospedale o in Protonterapia, dalla Casa Accoglienza o dagli Appartamenti LILT a Trento, per alleggerire l’ansia che il paziente può avere in quel momento oltre che per risolvere una piccola ma importante difficoltà quotidiana; nelle Delegazioni LILT a Arco, Borgo Valsugana, Cavalese, Cavedine, Cles, Mezzano, Pergine, Rovereto, Tione: per aiutare la segreteria e l’accoglienza, personale o telefonica, di chi si rivolge a LILT e per aiutare nell’organizzazione di servizi ed eventi a livello locale; nell’attività di educazione nelle scuole con il gruppo Agenti Addestratori 00sigarette: per insegnare con interventi basati sul gioco e sull’interazione. Le caratteristiche utili per questo volontariato sono la motivazione per l’obiettivo del progetto e l’essere portati per le attività di animazione e per la gestione di gruppi di bambini. Sarà richiesta la frequenza di alcuni incontri formativi, ma non è necessario avere esperienza. Per informazioni e iscrizioni: 0461.922733, info@lilttrento.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.