Sabato 13 ottobre 2018

Sabato ore 9.00, Trento, via Torre Verde 7, Centro Studi Manzoni

Il trattamento dell’ansia e la relazione con il paziente ansioso

L'associazione Amaranta invita al seminario ECM “Il trattamento dell’ansia e la relazione con il paziente ansioso” con il dott. Ermanno Arreghini e la dott.ssa Marianna Nardon. Presentiamo questo appuntamento all’interno del ciclo di eventi formativi Transizioni e cambiamenti, che intende proporre occasioni di approfondimento connesse alle sfide poste ai professionisti dalla complessità ed incertezza della società attuale. L’ansia è uno stato fisiologico comune a molti pazienti che presentano anche altri sintomi. Il seminario proporrà una descrizione nosografica, neuroanatomica e neurobiologica dell’ansia secondo le più recenti pubblicazioni di ricerca internazionali, un approfondimento sul trattamento farmacologico e psicoterapeutico dell’ansia e un confronto sui pattern relazionali che si possono stabilire tra professionista e paziente ansioso. Informazioni e iscrizioni on line entro il 10 ottobre:  3204456915, info@associazioneamaranta.it.

Sabato ore 9.30 - 12.45 / 15.00 - 18.00; Domenica 9.30 - 12.45, Trento, via alle Laste 22, Villa S. Ignazio

Musicosophia

Incontro di Musicosophia con il Requiem di Verdi è un’opera rappresentativa del genio musicale italiano e dovrebbe avere un valore simbolico per la spiritualità italiana, per la comprensione del messaggio che Verdi ci ha lasciato, in particolare sull’inquietudine che riguarda il tema della morte. Conduttore Alvaro Escalante Muños docente della Scuola Internazionale Musicosophia di St Peter (DE). Quota di partecipazione. Euro 100,00 - Studenti: Euro 50,00. Per ragioni organizzative si prega di comunicare in anticipo la partecipazione al seminario.Informazioni ed iscrizioni: 0461868142, 3389984102, andreina.failo@virgilio.it o 3358705533, lucia.trettel@gmail.com.

Sabato ore 10.00-19.00, Meano, San Pio X, sede di Alchemica

riGENERAZIONE18

riGENERAZIONE18 è un progetto di arte urbana sulle periferie di Trento che si pone come obbiettivo quello di promuovere il valore artistico, estetico e culturale dell’arte partecipata come strumento di collaborazione tra arte e città, culture differenti tra loro, pubblico e privato, enti e cittadini.  Il progetto sostiene la condivisione di competenze tecnico artistiche e creative trasversali e spendibili nel mondo del lavoro, professionalizzando i partecipanti su tematiche contemporanee quali la rigenerazione e la riqualificazione urbana, la mutua comprensione fra popoli, il dialogo aperto con le amministrazioni, la possibilità di entrare in rete e collaborazione con i soggetti promotori del progetto e le realtà partner. Le attività sono pensate per favorire la socializzazione, la collaborazione, l’ideazione e la co-progettazione attiva in gruppo, di atti artistico culturali che fungono da facilitatori sociali per il dialogo tra arte e cittadinanza. Soprattutto si intende promuovere l’integrazione sociale e stimolare il dialogo e processi creativi artistici. In questa occasione con Virginia Sartori e Valentina Campreghe #WorkshopStampaUrbana: tra le periferie di Meano e a San Pio X passando per il centro di Trento, tutti assieme apprendendo una tecnica che utilizza le superfici della città come matrice di stampa; un incontro finale per la produzione di oggetti dal design urbano: magliette, borsette di stoffa, scampoli, cartoline, segnalibri, tutto può essere interpretato con le linee della città; pranzo al sacco a carico degli iscritti, biglietto del trasporto e kit per stampa seriale con tutto il materiale necessario già incluso nell’iscrizione; il percorso prende spunto dal genio artistico di Raubdruckerin a Berlino. riGENERAZIONE18 è un progetto nato nell’ambito dei Piani Giovani di Zona di Trento, è promosso da Cooperativa Sociale Adam 099 e Alchemica assieme ad una rete di partner, che comprende: Tavolo della Street Art, Cooperativa Kaleidoscopio, MCZ Radio, Ufficio Politiche Giovanili con Trento Giovani e il Comune di Trento e la Provincia. Informazioni: associazionealchemica@gmail.com.

Sabato ore 12.30, Valle dei Laghi, Pergolese di Lasino, Via San Siro 7, Azienda agricola F.lli Pisoni

Tra i vigneti della Valle dei Laghi

Cosa c’è dentro ad un bicchiere di vino? Quali sono le caratteristiche di un territorio che rendono un vino unico e autentico? Come lavora un vignaiolo nella sua cantina, al confine tra fisica, chimica e saperi antichi? “Vigne&Vignaioli” è una proposta enoturistica di Ambiente Trentino per vedere il vino davvero da vicino: camminando tra i vigneti della Valle dei Laghi per scoprirne i segreti nascosti nel suolo insieme al geologo Alberto Stinghen; incontrando i vignaioli dell’azienda agricola F.lli Pisoni nella loro cantina, ascoltando il vino fermentare nei tini o riposare nelle botti, per capire quali leggi governano i processi che fanno diventare l’uva la più magica delle bevande; gustando i sapori della cucina di territorio che si sposa col vino. Informazioninformazioni e prentazioni: 329 0241419, info@ambientetrentino.

Sabato ore 14.30, Trento, Via Verdi 26, Università di Trento, Aula Kessler

Errori comuni nelle nostre scelte quotidiane

L'Osservatorio Interiore invita all'incontro su "Errori comuni nelle nostre scelte quotidiane". Aurora Mazzoldi chiarisce con quadri di Arte Introspettivale nostre tendenze a decidere in modo irrazionale; Antonella Giannini e mostra come le nostre decisioni sono spesso influenzate da abitudini, spinte emotive, ragionamenti non realistici, Magalì Fiapresso suggerisce come si può decidere in modo più «economico».Ingresso liberofino a esaurimento posti. Informazioni: 3402699745.

Sabato ore 15.00, Rovereto, Corso Bettini 41, Palazzo Alberti Poja

Disinformazione on line: cos’è? come se ne parla? come difendersi?

Informatici Senza Frontiere, una onlus che propone un nuovo uso della tecnologia: più intelligente, sostenibile e solidale, invita a Rovereto dal 12 al 14 ottobre al Festival di Informatici Senza Frontiere una tre giorni di confronti, dibattiti, laboratori e workshop per discutere come usare le nuove tecnologie in modo consapevole. In questo contesto Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa - Centro per la Cooperazione Internazionale e Fondazione Trentina Alcide De Gasperi invitano ad un dibattito sul fenomeno delle Fake News. Il tema della disinformazione non è certo nuovo. Ma internet e le tecnologie sociali hanno radicalmente cambiato il modo in cui l’informazione è prodotta, comunicata e distribuita. Numerose analisi si chiedono quale sia il modo migliore di affrontare le conseguenze del “disordine informativo”, mentre sempre più importanti appaiono gli strumenti - culturali e tecnologici - che aiutino lettori e internauti a riconoscere false notizie, contrastando la loro disseminazione virale. Con Nicola Bruno, cofondatore Factcheckers.it. Conduce Fazila Mat, ricercatrice di Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa-Centro per la Cooperazione Internazionale. L'evento rappresenta il primo incontro all'interno di un ciclo di seminari per docenti scolastici a cura dell’Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa-Centro per la Cooperazione Internazionale e Fondazione Trentina Alcide De Gasperi. L'evento è accreditato da IPRASE per crediti di formazione insegnanti. E' richiesta la registrazione cliccando qui. Informazioniinfo@goodnet.it, 0498761884.

Sabato ore 15.30, Trento, Via san Pietro 19, Mondadori Bookstore

La mia parola contro la sua

Presentazione del libro di Paola Di Nicola “La mia parola contro la sua" ed. HarperCollins. Con la sua attività di magistrata, Paola Di Nicola ha deciso di affrontare in questo libro il problema dalle aule del tribunale, ovvero dal luogo in cui dovrebbe regnare la verità e invece troppo spesso regna lo stereotipo sessista. Dialogano con l’autrice: Stefania Cavagnoli – Linguista e docente universitaria , Angela Guerriero – Giornalista e Vice Consigliera di parità della Provincia di Trento. Informazioni: 0461263828, mondadoritrento@gmail.com.

Sabato ore 16.00, Trento, Piazza Duomo

No al Razzismo e al Fascismo: Per i diritti & giustizia sociale

Oggi vediamo un razzismo manifesto e privo di vergogna. Il fascismo, i fascismi, sono qui. In Italia, a Trento. Il trattamento riservato ai migranti è però soltanto un aspetto della situazione in cui siamo precipitati. Occorre allargare lo sguardo sulle politiche che hanno visto gli ultimi governi andare nella stessa direzione: tagli alla spesa pubblica, una scuola incapace di formare al senso critico, apertura della sanità ai privati, fine di ogni tipo di giustizia sociale, accordi con dittatori, militarismo, ricette securitarie e repressive. Vistoso sintomo il ruolo economico e strategico della produzione e della vendita delle armi. E' il momento di uscire dai social, per entrare nel sociale, al cuore della lotta sociale. Portiamo nelle strade il grido della maggioranza silenziosa della popolazione, ora repressa e alienata da una paura diffusa per il futuro. Noi ci siamo, perché non ci stiamo al dilagare dell’ingiustizia, del razzismo e del nazionalismo. Vogliamo esserci, manifestare che un’alternativa è possibile. Concludiamo sottolineando anche che la nostra non è una manifestazione elettorale. Promossa da: Centro sociale Bruno; Collettivo Be-Brecht Movimento - C.UR.P.; Coordinamento Studenti Medi Trento-Rovereto; Lavoratori Adl Cobas Ricicla Trentino. Aderiscono:  Io sto con i migranti - Trento; Sindacato Di Base Multicategoriale; Claudia Bertossi. Per aderire info@csbruno.org o con un commento all'evento.

Sabato ore 17.00, Rovereto, Corso Bettini 31, Palazzo Fedrigotti

Innovazione per lo sviluppo

Informatici Senza Frontiere, una onlus che propone un nuovo uso della tecnologia: più intelligente, sostenibile e solidale, invita a Rovereto dal 12 al 14 ottobre al Festival di Informatici Senza Frontiere una tre giorni di confronti, dibattiti, laboratori e workshop per discutere come usare le nuove tecnologie in modo consapevole. In questo contesto il Centro per la Cooperazione Internazionale organizza un dibattito con Rasha Abu-Safieh, co-founder e social mission manager Ggateway; Beatrice Bressan, direttore esecutivo Ggateway; Nicolò Gardoni, amministratore delegato e co-founder Revas; Martino Ghielmi, consulente e fondatore Vadoinafrica.com; Jean Pierre Piessou, fondatore Afrigo.it intermediazioni economiche. Coordina Sandra Endrizzi, coordinatrice progetto Connection Hub. E' richiesta la registrazionee cliccando qui. Informazioni:info@goodnet.it, 0498761884.

Sabato ore 17.30, Trento, Vicolo San Marco 1, Centro per la Cooperazione Internazionale e dalle 20.00 via Torre d'Augusto, Bookique

Nazra, uno “sguardo” sulla Palestina

Arriva anche in Trentino il Festival internazionale di cortometraggi palestinesi “Nazra”. Il festival itinerante Nazra è nato con la volontà di sostenere registi palestinesi ed internazionali dando spazio ai loro sguardi che raccontano in maniera inedita la condizione attuale della Palestina, le difficoltà della vita in territori occupati militarmente e la volontà di emersione delle donne e dei giovani in situazioni di conflitto e di violazione dei diritti umani. Nazra in arabo significa ‘sguardo’, e sono molti i punti di vista pronti a incrociarsi durante questo festival, diversi per origine, stile e temi proposti. Lo sguardo non è solo quello degli autori, ma anche quello degli spettatori, spesso raggiunti dalle notizie di cronaca estera sul Medio Oriente senza avere reali possibilità di incontro e conoscenza culturale di questo mondo. Attraverso questa rassegna sarà possibile conoscere meglio la realtà palestinese, sollevare domande, fare breccia nel silenzio o nella disinformazione che gravano sulla condizione attuale di questo popolo e questa terra. Nelle città di Trento e Rovereto verrà proposta la visione, alla presenza di alcuni registi vincitori, di una selezione delle 18 opere in concorso, la metà delle quali realizzata da registe donne. Sarà un’occasione di riflessione su tematiche come la libertà, la pace e la memoria: la rassegna Nazra si propone infatti di stimolare il dialogo e la conoscenza reciproca tra le due sponde del Mediterraneo. In questa occasione "Con lo sguardo della memoria: proiezione-dibattito presso il CCI e a seguire aperitivo culturale presso la Bookique con musica, buffet e proiezioni video dalla Palestina. Condurrà la serata il giornalista Raffaele Crocco, interverranno alcuni registi vincitori del concorso e il professor Marco Pertile dell’Università di Trento. Informazioni: pacepergerusalemme@gmail.com.

Sabato ore 20.00, Trento, Vicolo S. Marco 1, Centro per la Cooperazione Internazionale

Sguardi di memoria

Il Centro per la Cooperazione Internazionaleper la Cooperazione Internazionale ospita la prima serata dell'appuntamento trentino del Nazra, Festival itinerante del cortometraggio palestinese, con una proiezione e un dibattito con i registi. Iniziativa a cura di Pace per Gerusalemme e Sociocinema, con la collaborazione di Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani e Docenti senza frontiere.. Informazioni: 04611828600, info@cci.tn.it. 

Sabato ore 21.00, Trento, Via Lungadige San Nicolò 4, Centro Sociale Bruno

2006 ↔ 2018 12 anni di Centro Sociale Bruno

L'esperienza del Centro sociale Bruno compie 12 anni il 10 ottobre. Uno spazio libero e autonomo, una casa comune nella quale non ci sono recinti ideologici o steccati pregiudiziali, ma tanta voglia di sperimentare nuovi modelli di democrazia, di lottare per cambiare in meglio questa città e questo presente sempre più cupo. In questi giorni di festa, cultura, condivisione e confronto vedrete solo una piccola parte di quello che siamo. In questa occasione COMBOSTYLE || ANDY V + MC BERISE (from Shantipowa) + DREADLION FIRESTARTER SOUND (more info soon). Informazioni e programma: 3474686083, info@csbruno.org.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.