Domenica 9 dicembre 2018

Domenica ore 09.00, Trento, Piazza Dante 15, sala Depero

Diritti doveri

Quest'anno ricorre il 70° anno dalla dichiarazione universale dei diritti dell'Uomo. Si tratta sicuramente di un'occasione di riflessione sulla validità universale dei diritti proclamati dall'Assemblea delle Nazioni Unite nel 1948 e sulla necessità di declinare accanto ai diritti, i doveri di umanità. Su sollecitazione di Trentino Cultura Biblio e dall’Ufficio provinciale competente, in collaborazione con il Forum per la pace e i diritti umaniDIRITTI DOVERI invita tutti a partecipare alla maratona di letture, il 9 e 10 dicembre in sala Depero di Piazza Dante, per riflettere sul valore universale dei diritti dell'umanità e sulla necessità di declinare accanto ad essi i doveri di umanità. Informazioni: 0461.496914, serv.attcult@provincia.tn.it.

Domenica ore 9.30, Rovereto, Via della Roggia 43, Centro Tennis Baldresca

Stage di Danza Africana del Mali

Le associazioni YAN KADI e KIKE YAMBE organizzano un'intera giornata di stage di danza del Mali con Bifalo Kouyate accompagnato dalle percussioni di Kalifa Kone e Darietto Malik Castiello. VI ASPETTIAMO PER UNA GIORNATA PIENA DI ENERGIA! La sala si trova a 5 minuti dall'autostrada A22 - uscita Rovereto Sud e vicino alla stazione ferroviaria di Rovereto (chi ci raggiunge in treno ci contatti per tempo per organizzare il passaggio.) Ore 9.30 - 11.30 danza livello base; ore 11.30 - 13.30 danza livello intermedio/avanzato; ore 14.30 - 16.30 danza livello unico. Informazioni, costi e iscrizioni: 349-5881681, yankadi.tn@gmail.com.

Domenica ore 21.00, Trento, via Garibaldi 33, Sala conferenze della Fondazione Caritro

Popolare e colto. L’Europa musicale dopo la Grande Guerra

La Biblioteca Archivio del CSSEO in collaborazione con Anomalìa, organizzano il concerto “Popolare e colto. L’Europa musicale dopo la Grande Guerra”. Saranno eseguite musiche di Leóš Janáček, Ernest Bloch, Moisei Beregovsky, Béla Bartók. L’ingresso è libero. Con: Gabriele Iorio | pianoforte, Duo Alambic (Margherita Berlanda | fisarmonica e Nicolò Nigrelli | violoncello), Ziganoff | orchestra klezmer. Questa iniziativa si ispira alla figura di quattro emblematici musicisti-compositori-ricercatori nel contesto del primo dopoguerra musicale nell’Europa centro-orientale: il ceco Leóš Janáček (1854-1928), l’ebreo svizzero (naturalizzato statunitense) Ernest Bloch (1885-1977), l’ebreo ucraino Moisei Beregovsky (1892-1961) e l’ungherese Béla Bartók (1881-1945). Informazioni: info@ba-csseo.org.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.