Venerdì 22 marzo 2019

Venerdì ore 14.00-18.00, Trento, via Giusti 25, auditorium San Giuseppe santa Chiara

La Vecchiaia che Vorrei

Cosa si può fare per vivere più a lungo e mantenersi attivi? Il progetto “La Vecchiaia che Vorrei” ha fatto di questa domanda la sua mission, con l’obiettivo di promuovere il coinvolgimento degli adulti over 65, evitando il rischio di solitudine e di isolamento sociale di una fetta crescente della nostra popolazione. Questo progetto è nato nei laboratori di progettazione sociale di welfare generativo “Welfare km0”. Vede coinvolte diverse realtà pubbliche e del privato sociale, che lavorando assieme, propongono varie iniziative sul territorio. L'Associazione AMA, assieme ai partner del Progetto La Vecchiaia che Vorrei, organizza un pomeriggio di formazione e confronto sui temi dell’invecchiamento attivo e delle risorse che ciascuno può attivare per stare bene con sé e prendersi cura degli altri. Informazioni ed iscrizioni: 0461239640, ama.formazione@gmail.com.

Venerdì ore 14.30, Cles, Via Lorenzoni 23, Sala Formazione GSH

COME FAVORIRE L’INTEGRAZIONE IN CLASSE? IL METODO STORYTELLING

La didattica digitale si pone come utile strumento in grado di favorire un’educazione scolastica inclusiva. Attraverso lo sviluppo di personali narrazioni digitali, gli studenti sperimentano la conoscenza reciproca, in modo coinvolgente e scevro da preconcetti discriminanti. Con la cooperativa GSH la relatrice: dott.ssa Alessia Franch, Psicologa e psicoterapeuta. Informazioni e costi: 0463/424634, info@gsh.it.

Venerdì ore 17.00, Trento, Viale Verona 11/2

Unguento alla calendula - laboratorio creativo per mamme

Questo mese il laboratorio creativo della associazione "Altrimenti" è dedicato alle mamme! Assieme a Ester, prepareremo un unguento alla calendula, ottimo in caso di arrossamenti, contusioni, punture di insetti, piccole ferite. Anche i bambini sono i benvenuti; le volontarie di Altrimenti saranno a disposizione per occuparsi di loro nel tempo in cui le mamme saranno impegnate. L'attività è completamente gratuita, materiale incluso. Per motivi organizzativi, è prevista l'iscrizione: info@altrimenti.it. Informazioni: 04611995455, 3470435127.

Venerdì ore 18.00, Trento,  piazza Dante, 15, Palazzo della Provincia, sala Belli

DONNE E UOMINI. Solo stereotipi di genere o bellezza della differenza?

Conferenza pubblica della Pari Opportunità finalizzata, grazie all’aiuto di esperti, a sviluppare una riflessione sui temi dell’educazione di genere, degli stereotipi di genere, delle pari opportunità e della differenza sessuale, da intendersi anche in una prospettiva di opportunità formativa. La grande attualità di tali tematiche, accresciutasi a seguito delle recenti discussioni sui corsi di educazione di genere temporaneamente sospesi dalla Giunta provinciale, è tale da rendere l’evento un’occasione assai preziosa per effettuare quei chiarimenti e approfondimenti rispetto ai quali la competenza dei relatori invitati costituisce una garanzia. Saluti di apertura: Mirko BISESTI, Assessore all’istruzione, università e cultura della Provincia Autonoma di Trento; Stefania SEGNANA, Assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia della Provincia Autonoma di Trento. Intervengono: Emiliano LAMBIASE, psicologo clinico e psicoterapeuta, docente S.C.INT (Scuola di Specializzazione in Psic. Cognitivo-Interpersonale); Maria Cristina DEL POGGETTO, medico-chirurgo, specialista in psichiatria, specialista in psicoterapia sistemico-relazionale, mediatore familiare relazionale; Maristella PAIAR, avvocato, autrice del libro: “Femminicidio. Abuso e violenza: riconoscere e intervenire” (2017). Informazioni: 0461493219, pariopportunita@provincia.tn.it.

Venerdì ore 19.00, Trento, via Sant’Antonio 20, oratorio di Sant’ Antonio

Calendè

Da ormai 10 anni l'associazione Mercanti di Luce asd, attraverso il suo progetto Bolla di Sapone Scuola di circo ed il festival Circuspring propone alla cittadinanza un modo alternativo di vivere lo sport, facendo leva sul bisogno di espressione e sul desiderio di bellezza, anziché sulla competizione, magari esasperata. Uno sport di tutti e per tutti, aperto alle aspirazioni individuali, ma allo stesso tempo pronto a farsi luogo di dialogo, in un certo senso di comunità. ”Calendè” nasce dalla constatazione della fortuna che questo mondo ha presso pubblici vari e dalla volontà di fare un passo ulteriore, facendo del circo anche lo strumento per aiutare a conoscere e riflettere, un’occasione per fermarsi a pensare (e magari anche a dialogare) su tematiche e problemi di forte attualità. In particolare su problematiche che vanno a toccare principalmente i giovani e che spesso sono difficili da affrontare, perché contornate da un alone di diffidenza e complessità: il tema della precarietà, quello del gioco d’azzardo, quello della relazione ai tempi della nuove tecnologie digitali e quello della difficoltà di trovare gli strumenti e le risorse adeguate per inseguire i propri sogni.Gli spettacoli ospitati nella rassegna hanno quindi uno specifico tema di riferimento, portato in scena con l'energia del circo, con l'acume del teatro, con la forza dell'acrobazia, legandosi a drammaturgie profonde, atte a stimolare il pensiero critico e la riflessione personale e collettiva. In questa occasione "193 Problemi" di Laden Classe, compagnia italo-francese che nel suo spettacolo fatto di grande tecnica circense propone uno spunto di riflessione sulle mille problematiche da affrontare nel mondo artistico quando ci si affaccia alla creazione di uno spettacolo. La difficoltà di muoversi anche sullo stesso territorio europeo, di trovare fondi e spazi disposti a sostenere il lavoro degli artisti. Per prepararsi alla serata alle ore 19.00 presso Social Stone in via Gorizia si potrà gustare un apericena a buffet a soli 6 euro, chiacchierando d’azzardo con gli esperti dell’Associazione A.M.A. L’ingresso sarà libero, ad offerta, prenotazione consigliata. Informazioni e prenotazionibolladisaponetrento@yahoo.it, 348 8852925.

Venerdì ore 20.00, Trento, via Lung'Adige San Nicolò 4, Centro Sociale Bruno

I bambini ci guardano

Al Centro Sociale Bruno, il collettivo Cinemafutura riprende le sue proiezioni con una nuova rassegna dedicata al tema dell’infanzia dove ogni film è sempre accompagnato da un cortometraggio. In questa occasione proiezione di A. I. Artificial Intelligence di Stiven Spielberg |USA, 2001| primo episodio |40’. Siamo in un futuro (?) in cui i robot sono simili in tutto agli umani. David viene affidato a una coppia il cui figlio è stato ibernato in attesa di una cura, ma la sua guarigione rimette tutto in discussione….Feroce apologo sulla discriminazione scritto con S. Kubrick. Gloria di John Cassavetes |USA, 1980 |117’. Bronx, New York: Gloria scopre casualmente che i vicini di casa sono minacciati di morte dalla mafia gli affidano il piccolo Phil con addosso documenti compromettenti… Ultimo grande film di uno più importanti registi americani indipendenti. Leone d’oro al Festiva di Venezia 1980. Apertura ore 20.00, inizio proiezione ore 21.00. Ingresso libero. Informazioni: info@csbruno.org, 347 468 6083.

Venerdì ore 20.30, Pieve di Bono, Oratorio di Pieve

LA CURA DELLA CASA COMUNE

L'Associazione traME e TErra invita all'evento LA CURA DELLA CASA COMUNE nell'Enclica Laudato Sì di Papa Francesco-secondo ciclo. In questa occasione "Educazione, relazioni e coscienza civica" con Piero Cattaneo docente di “Metodologia della sperimentazione educativa”, presidente dell’Oppi di Milano ed esperto formatore. Informazioni: 328-2421955, trameeterra@gmail.com.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.