Domenica 27 gennaio 2019 - Giornata della memoria

Domenica ore 20.45, Avio, monumento dei caduti di Avio, di fronte al Municipio

Ricordando ricorderanno il partigiano aviense Livio Cavazzani

Per celebrare la Giornata della Memoria, il Circolo Arci Avio Ala, l’Anpi di Rovereto-Vallagarina e il Collettivo 2 agosto, ricorderanno il partigiano aviense Livio Cavazzani, morto nel campo di sterminio di Mauthausen il 4 aprile 1945. La semplice cerimonia si svolgerà con la deposizione di una corona di fiori al Ricercato dalla polizia militare durante l’occupazione nazista perché renitente alla leva, il giovane Livio Cavazzani aveva scelto di unirsi ai partigiani in montagna. Costretto ad uscire allo scoperto perché ferito a una gamba, venne arrestato e condotto prima al campo di raccolta di Bolzano e poi internato al campo di annientamento per prigionieri politici di Mauthausen. Qui lo assegnarono al lavoro forzato per la trasformazione di vecchi copertoni in stuoini per le case tedesche. Ma le condizioni erano disumane e il giovane, già provato, morì dopo qualche mese a causa delle sofferenze e delle privazioni. Aveva 22 anni. Soltanto un mese più tardi il lager di Mauthausen sarebbe stato liberato dalle truppe americane. Tale manifestazione, diventata ormai un appuntamento annuale per chi si riconosce nei valori della democrazia, della pace e della salvaguardia di diritti umani, è da sempre un momento in cui, attraverso il ricordo di un concittadino, si ricordano tutte le vittime morte per la follia del nazifascismo. Informazioni: avioala@arcideltrentino.it.

Domenica ore 18.00-20.00, Trento, Area Teatro di Piedicastello

Laboratorio DI MURGA

Murga Trentinerante e Centro Sociale Bruno invitano al Laboratorio DI MURGA. La Murga è una forma di teatro di strada che coniuga musica, danza e recitazione, molto vicina alla tradizione della giocoleria, con una forte connotazione satirica e parodistica. Questa forma d'arte si sviluppò in Argentina e Uruguay agli inizi del XX secolo, collegata al carnevale. In Italia La Murga è arrivata più di quindici anni fa a Roma e al giorno d'oggi ne esistono già una ventina. Offerta Libera. Informazioni: info@csbruno.org, 347 468 6083.

Domenica ore 20.00, Trento, via Lungadige San Nicolò 4, Centro Sociale Bruno

Shoah di Claude Lanzmann

Il Centro Sociale Bruno e il collettivo CinemaFutura invita alla priezione del film realizzato in 11 anni di lavoro, uscito nel 1985 è ancora considerato il documentario definitivo sulla Shoah, dal punto di vista storiografico e cinematografico. Non ci sono materiali di repertorio, ma solo le testimonianze dei sopravvissuti e le immagini contemporanee dei luoghi dello sterminio: capolavoro assoluto per comprendere il tempo presente, in cui il linguaggio cinematografico diviene lingua della Storia. Poiché la durata complessiva è di 9 ore lo proponiamo in 3 parti, da tre ore ciascuna, come suggerito dallo stesso Lanzmann, questa è l'ultima parte. Ingresso libro. Informazioni: cinemafutura@gmail.com.

Domenica ore 20.30, Trento, via della Malpensada, teatro Sambapolis 

Un raccolto tutto d'oro

Atto unico di Renzo Fracalossi con l'allestimento a cura del Club Armonia e la regia dell’autore. Questa è una storia di furti, rapine e sottrazioni. Una storia fatta di complicità e silenzi. Una storia dimenticata, come molte di quelle che compongono l’affresco tragico della Shoah... Alla conclusione del secondo conflitto mondiale e della persecuzione antisemita, i pochissimi sopravvissuti provano a chiedere la restituzione dei loro legittimi averi, trovando però, almeno il più delle volte, solo omertà diffuse; cortine di complice silenzio e di smemoratezza collettiva. Tutto questo, accompagnato da carenza di documentazione comprovante la proprietà e da lunghe e difficili cause legali, come nel caso di uno dei famosi quadri di Klimt. Ben pochi sono i casi di restituzione – e fra essi spicca quello trentino appunto delle ceramiche Kaumheimer – mentre la progressiva scomparsa degli ultimi testimoni e la crescente sfinita sfiducia di molti eredi aiutano a consegnare queste storie al dimenticatoio della memoria. Questo testo prova solo a raccontare qualche caso, consapevole che il ricordo è soprattutto un grande dovere morale. Ingresso libero e gratuito. Informazioni: info@clubarmonia.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.