Sabato 30 marzo 2019

Sabato ore 10.00, Trento, Piedicastello, ex Gallerie

La dignità di crescere

"La dignità di crescere. L'infanzia nel Trentino dell'800 e nell'Africa di oggi. Sguardi comparativi" è un convegno organizzato in occasione dei 25 anni di attività di Medici con l'Africa Cuamm Trentino, in collaborazione con la Fondazione Museo storico del Trentino, l'Associazione Amici della Storia Pergine, col sostegno della Provincia Autonoma di Trento e il patrocinio dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Trento. Informazionigruppo.trentino@cuamm.org.

Sabato ore 14.00-19.00, Trento, all'angolo di via Manci e via Oss Mazzurana

PROGETTO ORCHIDEA 2019

Delicata e sorprendente come l'orchidea, lo e' anche la vita di un bambino. Il Comitato Unicef Trento ogni giorno lavora assieme a famiglie, istituzioni, per la tutela dei diritti dei bambini. Anche quest'anno, ritorna a fine marzo la Giornata dell'orchidea Unicef fiore che troverai alla bancarella del Comitato Unicef Trento. Informazioni: 0461 986793, comitato.trento@unicef.it.

Sabato ore 14.00, Trento, Cognola, via Campanelle 50, Nuova Casa Serena

Festa delle emozioni

Le associazioni dell'argentario in collaborazione con la Circoscrizione ed il Comune di Trento invitano ad una festa per genitori e figli (dai 3 ai 14 anni) con laboratori per ragazzi e bambini ed una merenda per tutti. Informazioni e iscrizioni: 0461889960, elsa.ianes@comune.trento.it.

Sabato ore 15.00, Trento, piazza Cesare Battisti 

Il Trentino che R-esiste il 30 del 3 alle 3

Per dire SI all’accoglienza, cooperazione internazionale, parità di genere, salvaguardia dell’ambiente e diritti civili e NO a odio, divisione, discriminazione, razzismo.  Musica, poesia, satira, parola, colore e canto saranno gli ingredienti di questo momento che vorremmo potesse essere "di tutti" con una manifestazione, pacifica e apolitica. Durante questo evento Piazza Cesare Battisti sarà unita a tutte le manifestazioni che, in contemporanea, ci saranno in altre piazze italiane a sostegno dei diritti civili e contro la presenza di ospiti e interventi omofobi al Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona. L’evento del 30 marzo a Trento fa eco alla manifestazione “L’Italia che R-esiste”, che lo scorso 2 febbraio ha visto più di un migliaio di persone trovarsi in via Belenzani - in contemporanea con altre cento città italiane. Informazioni e raccolte fonditrento2febbraio@gmail.com.

Sabato ore 15.00, Luserna, Centro Documentazione Luserna

Ripare il Centro Documentazione Luserna

Riapre, dopo il consueto periodo di chiusura, il Centro Documentazione Luserna, importante realtà culturale degli Altipiani Cimbri. Le principali novità di quest’anno saranno rappresentate da due nuovi eventi espositivi che vanno ad integrare le già numerose sale a disposizione, dedicate a temi storici e naturalistici: si inaugurano infatti due nuove sale, “Fratello Lupo” e “1919. Il ritorno dei profughi”. La prima mostra, a integrazione del percorso già inaugurato l’anno scorso e dedicato al ritorno del lupo, vuole raccontare l’alleanza tra uomo e cane, quest’ultimo inteso come discendente del lupo selvatico. Il cane oggi non è più solo animale da compagnia o da guardiania, ma anche fondamentale alleato dell’uomo in numerosi settori di intervento: dalla protezione civile al settore socio/sanitario, dal contrasto al commercio di sostanze stupefacenti al salvataggio di persone in difficoltà. Attraverso un percorso particolarmente indicato per i bambini e ragazzi, si vuole così raccontare in quanti e quali modi la cinofilia rappresenta oggi una grande e preziosa risorsa sociale. La seconda mostra è invece dedicata al ricordo dei profughi trentini, in particolare dei profughi di Luserna, che proprio un secolo fa, al principio del 1919, fecero ritorno nei paesi dai quali erano stati allontanati anni prima a causa del conflitto tra Austria e Italia. Attraverso suggestive immagini d’archivio, diverse delle quali inedite, si racconta così un capitolo importante, per quanto doloroso, della storia locale trentina. Il Museo rimarrà aperto tutti i giorni dal 30 marzo al 3 novembre 2019 dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18. Nel mese di agosto con orario 9.30-12.30 e 14-18.30. Nel periodo 29 giugno-1 settembre saranno visitabili anche la Casa Museo “Haus von Prükk” e la Pinacoteca “Rheo Martin Pedrazza”. Informazioni: 0464/789638, info@lusern.it.

Sabato ore 15.30, Trento, via San Marco, giardini San Marco

Festa ArtBus

Si respira aria di primavera, giochi all’aperto, tanti sorrisi in amicizia nel verde e soprattutto mani sporche di colore con i laboratori ArtBus dedicati ai più piccoli! Informazioni: 3477945754, berlanda.martina@gmail.com.

Sabato ore 18.00, Trento, San Donà, Santa Messa

Incontro testimonianza

L'associazione Gruppo Missionario San Donà invita ad un incontro testimonianza su esperienze di volontariato vissute presso la missione di Mons. Adriano Tomasi a Lima in Perù. Sì parlerà anche di Huaycan e le adozioni a distanza, progetti socio assitenziali sostenuti dall'associazione negli ultimi anni.

Sabato ore 20.00, Trento, Vicolo S. Marco 1, Centro per la cooperazione internazionale

Progetto C.R.E.TA., Costruzione paRtecipata di sociEtà egualiTArie

Genevieve Vaughan, autrice tra gli altri del saggio Per-donare – una critica femminista dello scambio, sarà a Trento per presentare l'economia materna del dono, un approccio sistemicamente alternativo al sistema di mercato oggi egemone nella società e nella cultura. Alla serata seguirà il giorno successivo un laboratorio di tutta la giornata, ad iscrizione e numero chiuso, dedicato all'approfondimento del tema del dono e della cura, condotto da Daniela Degan, ricercatrice e attivista per un radicale cambio di paradigma economico, sociale e culturale. Con questo appuntamento entra nel vivo il progetto C.R.E.TA., Costruzione paRtecipata di sociEtà egualiTArie, finanziato dalla Provincia autonoma di Trento nell'ambito del bando per le pari opportunità anno 2019, con il contributo del Comune di Levico Terme e promosso dalle associazioni trentine Tempio della Grande Madre di Roncegno Terme, Lune sui Laghi di Levico Terme, Tenda Rossa di Trento e Slowcinema di Borgo Valsugana. Il progetto propone un’esplorazione delle società egualitarie tra passato e presente, per mutuarne buone pratiche verso un differente approccio alla vita e per costruire una società dove maschile e femminile escano dai ruoli stereotipati e stagnanti in cui sono relegati, ma possano compenetrarsi trovando creativamente nuove modalità espressive, nella quotidianità e nelle relazioni. Il progetto proseguirà poi con un gruppo ristretto (sarà possibile iscriversi a questa fase durante le conferenze ed i seminari) per riflettere su come declinare gli spunti offerti da questo ricco ciclo di incontri nella vita quotidiana attraverso un percorso di confronto che si articolerà in cinque appuntamenti tra giugno e luglio: l'intento è quello di costruire strumenti di relazione differenti, da praticare nella propria quotidianità, e di avviare una riflessione critica su tale concreta possibilità. Questo sarà il cuore della ricerca-azione, terzo momento del progetto, che raccoglierà gli esiti delle applicazioni delle idee emerse e ne valuterà i risultati. A dicembre 2019, a conclusione del progetto, la cittadinanza sarà invitata ad un incontro conclusivo per la diffusione dei risultati e per rendere testimonianza di ciò che verrà vissuto in tale pratica sperimentale. Il progetto si concluderà con uno spettacolo, sintesi del messaggio insito nel progetto stesso. Informazioni e programma completo: progettocreta.tn@gmail.com, 340 8820444.

Sabato ore 20.30-21.30, Trento, Italia, Mondo...

L’Ora della Terra
 
Sabato 30 marzo ci sarà "L’Ora della Terra", che quest'anno si svolgerà dalle 20.30 alle 21.30, in tutto il mondo, con le luci dei monumenti più importanti del mondo che si spegneranno simbolicamente per richiamare l’attenzione di cittadini, istituzioni e privati sul tema dei cambiamenti climatici in atto sul pianeta. L’ora di spegnimento sarà caratterizzata da centinaia di adesioni a livello nazionale che avverranno attraverso lo spegnimento di monumenti e luoghi iconici. Dal coinvolgimento di cittadini e scuole, di imprese e istituzioni. Il WWF Trentino Alto Adige invita tutti simbolicamente a spegnere le luci durante la serata, ma soprattutto vi invitiamo a riflettere su quanto ormai l'impatto umano sull'ambiente sia preoccupante, con la speranza nel cuore dopo i successi dei Fridays for Future, che anche a Trento hanno smosso il cuore di migliaia di ragazzi, e non solo. Insieme possiamo creare un futuro migliore. La scienza non è mai stata così chiara, la consapevolezza non è mai stata più grande. Ora è il tempo per agire in maniera decisa. Serve una forte inversione di rotta per fermare sia il cambiamento del clima, sia il declino dei sistemi naturali che supportano la vita di noi tutti. La politica e l’economia non realizzano ancora questo valore immenso, e il capitale naturale non viene neanche preso in considerazione come base indispensabile per ogni sviluppo umano. Tutto questo deve cambiare. Siamo la prima generazione che ha una chiara idea del valore della natura e dell’enorme impatto che le abbiamo provocato. Possiamo però essere anche l’ultima in grado di agire per invertire questo trend. Dopo potrebbe essere troppo tardi. L’obiettivo è ottenere un impegno concreto e tangibile: la curva di perdita della biodiversità nel mondo deve essere significativamente invertita entro il 2030. Informazioni: trentino@wwf.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.