Sabato 28 settembre 2019

Sabato ore 9.00-13.00, Trento, ex rifugio Monte Calisio

Resta in montagna

L'associazione Tremembè all'interno del Festival di turismo responsabile IT.A.CÀ invita all’incontro "Resta in montagna".  Introduce Armando Stefani dell'associazione Tremembè. Si parlerà di "recupero dei luoghi storici e sviluppo del territorio" con Lara Casagrande; "Politiche di sviluppo turistico nei comuni di montagna" con Vera Rossi; "L'Apicoltura a integrazione del lavorod in montagna" con Francesco Moratti; "Stare in montagna: i giovani" con Annalisa Stablum; "Ex Rifugio Calisio, una opportunità per la comunità eil territorio" con Nicol Piffer e Andrea Bonvecchio. Conduce Walter Nicoletti. Informazioni: tremembe.onlus@gmail.com, 338 4157742.

Sabato ore 10.00-17.00, Trento, Vicolo S. Marco, 1, Centro per la Cooperazione Internazionale di Trento

Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo

Presso il Centro per la Cooperazione Internazionale di Trento si svolgerà il Tavolo Regionale dei giovani sulla cooperazione internazionale e l’educazione alla cittadinanza globale. L’evento è inserito all’interno del progetto nazionale “Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo”, co-finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione allo Sviluppo, promosso da Oxfam Italia e coordinato in Trentino dal Centro per la Cooperazione Internazionale e l’Associazione Viração&Jangada. Il progetto è pensato per aumentare, negli studenti italiani e nei giovani la conoscenza sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e creare un maggior consenso sul ruolo e sull’importanza della cooperazione allo sviluppo per la risoluzione delle grandi questioni globali del nostro tempo, tra le quali nello specifico quelle connesse al fenomeno migratorio. Cosa si fa il 28 settembre? Ecco le principali attività proposte durante il Tavolo Regionale: Individueremo i bisogni principali del nostro territorio per i quali riteniamo sia urgente un'azione da parte delle istituzioni trentine; formuleremo raccomandazioni per una cooperazione e un’educazione alla cittadinanza globale “dai giovani per i giovani”; ialogheremo con alcuni rappresentanti del mondo della politica, della scuola e dell'università, delle imprese e delle organizzazioni che si occupano di cooperazione internazionale; eleggeremo due nostri rappresentanti per partecipare al convegno nazionale dei giovani a Roma a novembre 2019. Il pranzo durante la giornata è incluso e gratuito per tutti i partecipanti. Iscrizioni qui entro il 20 settembre 2019. Informazioni: 0461920512, giulia.depaoli@viracaoejangada.org.

Sabato ore 10.00-20.00, Riva del Garda, Parco Miralago

FESTA DIVERSA ABILITA' UNITA

Una bella occasione per divertirsi e ragionare assieme sulle nostre diverse abilità! Prenotazione del pranzo entro mercoledì 25 settembre. Per informazioni e prenotazioni: gustotamb@gmail.com, 329 8217388 o alvaro.tavernini@gmail.com, 392 4144556.

Sabato ore 13.00, Madonna di Campiglio, lago di Nambino

Serodoli di nuovo sotto assedio

Dopo circa un decennio si torna a parlare di Serodoli e di impianti da sci. Nonostante i cambiamenti climatici siano ormai evidenti, come evidente è ormai la miopia che sta dietro a questo tipo di sfruttamento del territorio (in un prossimo futuro ghiacciai e nevai li vedremo solo in cartolina), si continua a puntare ad un turismo invernale di tipo sciistico. La SAT e i Fridays For Future Trento si ritrovano sabato 28 settembre alle ore 13.00 presso il , con vari punti di partenza. Informazioni: ffftrento@gmail.com.

Sabato ore 14.30, Grumes, Altavalle

Il Sentiero dei vecchi mestieri

Escursione guidata sul Sentiero dei vecchi mestieri, un itinerario etnografico che ripercorre la storia degli opifici legati alla forza dell'acqua e degli artigiani che un tempo vi lavoravano. Visita all'azienda agricola biologica GioVe Officinali. La partecipazione è gratuita. Iscrizioni e informazioni entro il 26 settembre a: reteriservecembra@gmail.com, 349 5805345, 3271631773.

Sabato ore 15.30, Trento, Piazza Santa Maria Maggiore

PERCORSO SOLIDALE: “UN POSTO PER TUTTI/E”

Per denunciare la grave situazione dei senzatetto a Trento e chiedere maggiori servizi e strutture in loro favore, l'Assemblea Antirazzista di Trento si trova sabato 28 settembre alle ore 15.30 in piazza Santa Maria Maggiore, per un percorso cittadino che si snoderà davanti ad alcuni edifici inutilizzati di proprietà pubblica. Un’iniziativa che mira a far conoscere dati, storie, riflessioni e immaginare possibilità alternative. In seguito a partire dalle ore 19.00 presso il CS Bruno, ci sarà un'apericena accompagnata con il concerto di Alpha Condé, RAccatuM Band e in seguito il dj set di OstinatO Fella.  Il ricavato va sostenere la campagna di raccolta fondi “Un posto per tutti/e”, un'iniziativa lanciata la scorsa primavera, per contribuire a trovare una soluzione di domicilio per persone che si trovano nella condizione di senzatetto. Vi aspettiamo! Per aderire mandateci una mail all’indirizzo trentoantirazzista@gmail.com.

Sabato ore 16.00 - 19.00, Trento, Piazza Fiera

#creiamoponti

Quante volte siamo capaci di “metterci nei panni” dell’altro, di comprendere un punto di vista diverso? Ma solo se “creiamo ponti” possiamo abbattere la solitudine, creare legami positivi e stare bene come famiglie e come comunità. Sabato 28 settembre il Forum delle Associazioni Familiari del Trentino ha organizzato un pomeriggio per proporre occasioni di gioco, attività, percorsi, letture… per uscire dalla propria prospettiva, mettersi nei panni dell’altro, lasciarsi stupire dalla diversità. Ci saranno le associate al Forum, le realtà della “Rete Intrecci” e altri soggetti del territorio, fra cui il Tavolo #daimuoviamoci, che credono nei ponti fra chi si occupa di famiglia, di educazione, di genitorialità, di aiuto e vuole promuovere una comunità più coesa e più forte. Alle 16.00 apertura degli stand e inizio delle attività per bambini e famiglie. Alle 18.30 Flash MOB #creiamoponti per tutti! L’evento #creiamoponti è all’interno della Settimanadell’Accoglienza 2019 promossa dal CNCA Trentino Alto Adige e della Festa dei popoli 2019 promossa dall’Arcidiocesi di Trento. Informazioniinfo@forumfamiglie.tn.it, 3270922225.

Sabato ore 18.00, Trento, via alle Laste 22, Villa S. Ignazio

Difesa dell'identità culturale Mojena

Dal 28 settembre al 6 ottobre si celebra la Settimana dell’Accoglienza, giunta ormai alla quinta edizione, è organizzata a livello Regionale dal Cnca del Trentino-Alto Adige ed è aperta a tutti coloro che vogliono partecipare con proprie iniziative. Ha lo scopo di promuovere la cultura dell’accoglienza e di valorizzare quanto si sta facendo nelle nostre comunità. Nella vita tutti abbiamo sperimentato in più occasioni la bellezza di essere accolti; a nostra volta possiamo e dobbiamo essere accoglienti. Questo è il significato di comunità. Questo è il messaggio universale che la Settimana vuole trasmettere. Ogni anno la Settimana propone un tema che fa da filo conduttore alle tante iniziative che nascono spontaneamente: quest’anno il tema è “Solitudini. Costruire legami, fare comunità". In questa occasione presentazione del PROGETTO DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE "Difesa dell'identità culturale Mojena". Serata a cura dell’Associazione Amici VSI, in collaborazione con la Coop.VSI, la Coop. Samuele e il Coro Polifonico Ignaziano: festa di accoglienza a P.Fabio Garbari e agli studenti e maestri boliviani in visita di studio con i racconti di vita di S. Ignacio de Mojos (BOLIVIA) e proiezione del documentario di Lia Giovanazzi Beltrami, prodotto da Andrea Morghen (Aurora Vision), per la salvaguardia delle comunità indigene in AMAZZONIA. Seguirà la condivisione di un buffet all’aperto. Informazioni e programma completo:  segreteria.taa@cnca.it, 0461 239640.

Sabato ore 20.00, Rovereto, Comun’Orto

LA BALLATA DI SOUMAILA SACKO

Comun'Orto è un po' un giardino segreto. Si trova al Brione, sul retro della scuola elementare Gandhi. Vi si accede da via Tiella, imboccando il sentiero che porta al Bosco della Città). Invita alla serata con LA BALLATA DI SOUMAILA SACKO di Marco Gnaccolini. Canzoni e musica: Storie Storte (Venezia). Voce narrante: Marta Marchi. “La Ballata di Soumaila Sacko” è stata menzione speciale a "Il mondo è ben fatto" premio di nuova drammaturgia 2018 di Torino. Si racconta una vicenda recente dell'Italia contemporanea: il 2 giugno 2018 in una vecchia fornace abbandonata di San Calogero (RC), nella quale vengono interrati rifiuti tossici dalla 'ndrangheta, viene ucciso con un colpo di fucile Soumaila Sacko, 29enne del Mali, in Italia con permesso regolare di soggiorno e al lavoro come sindacalista per difendere i diritti dei lavoratori braccianti nella raccolta dei pomodori. Composta da diverse scene chiamate “ballate”, questo fatto di cronaca italiana è punto di partenza per poter affrontare temi e problematiche contemporanee come l'immigrazione economica, il razzismo, lo sfruttamento del lavoro, il caporalato, il fenomeno dell'eco-mafia e dell'inquinamento dei terreni. L'evento inserito nel programma della Settimana dell’Accoglienza 2019 promossa dal CNCA Trentino Alto Adige (programma completo) si svolgerà in un doppio appuntamento a Rovereto e a Trento. L'iniziativa è promossa da Evoè!Teatro con il contributo della Provincia Autonoma di Trento in collaborazione con Woodstock Teatro, la complicità di Libreria Due Punti (Trento) e Comun’Orto (Rovereto), il sostegno di Libera del Trentino e di SMART lab Rovereto e Bookique Trento. Informazoni: comunorto@gmail.com, 3331772900.

Sabato ore 20.30, Trento, via Calepina 1, sala Fondazione Caritro

Transizione

Presentazione del libro “Transizione” di Giliola Galvagni. Organizzano Arcigay del Trentino e Sat-Pink Verona e Padova. Il libro, che racconta la vita di due persone che non si riconoscono nel genere assegnato alla nascita, verrà presentato domani – sabato 28 settembre – alle 20.30 alla sala della Fondazione Caritro di Trento. Insieme all’autrice, interverranno Giorgio Antoniacomi, dirigente della Biblioteca comunale di Trento, e Paolo Zanella, ex presidente di Arcigay del Trentino. La presentazione è organizzata da Arcigay del Trentino, in collaborazione con Sat-Pink, l’associazione che accoglie a Verona e Padova persone trans, transgender e gender variant. Introdurrà Valeria Occelli, vicepresidente di Arcigay del Trentino. Informazioni: comunicazione@arcigaytrento.it.

Sabato ore 20.30, Cles, Via Marconi 11, sala Oratorio

Tempi Feroci

All'interno della Settimana dell'accoglienza presentazione del libro di Vincenzo Passerini "Tempi feroci". In tempi feroci, oggi come ieri, le coscienze devono decidere se stare dalla parte dei carnefici o delle vittime. Se fingere di non vedere la vittima, come fanno il sacerdote e il levita della parabola evangelica, oppure soccorrerla e accoglierla, come fa il samaritano. Le vittime di questa stagione feroce sono i profughi e i migranti, umiliati e offesi, torturati e assassinati nei lager libici, lasciati annegare nel Mediterraneo, respinti e uccisi da muri e da leggi disumane, feriti dai razzismi, sfruttati. Ma ci sono, ovunque, anche i samaritani che soccorrono e accolgono, si oppongono alla disumanità, si battono per la giustizia e l’uguaglianza, credono nella fraternità. Praticano la buona accoglienza che valorizza i talenti di chi è accolto. Tengono viva la speranza. Ovunque ci sono coscienze che si oppongono alla ferocia, talvolta a prezzo della vita. Il libro raccoglie testi inediti o pubblicati in una prima versione su «l’Adige», «Trentino», «Il Margine», "Il Ddolomiti". Sguardi senza confini sul nostro presente e squarci di feroci passati che non vanno dimenticati. Introduce e coordina Stefano Graiff, presidente del Centro Astalli Trento. Con l’autore. Informazioni: segreteria.taa@cnca.it.

Sabato ore 21.00, Trento,  Via Torre D'Augusto 29, Bookique

Drum Circle con Stefano Baroni

Il progetto CusCus ti invita all'evento gratuito Drum Circle con Stefano Baroni, un viaggio speciale per vivere, sperimentare e condividere insieme il ritmo! Cosa è il Drum Circle? Il Drum Circle (anche detto "cerchio di percussioni") facilitato è un coinvolgente evento ritmico in cui un gruppo di persone si diverte suonando tamburi e percussioni con il supporto di uno o più facilitatori. Le persone non si riuniscono per “imparare a suonare” ma semplicemente per divertirsi tutti insieme! Il Drum Circle è adatto a tutti: grandi e piccini, musicisti e non. Noi forniamo tutto quello che ti serve per suonare ma se ti fa piacere puoi portare il tuo strumento a percussione. Informazioninformazioni e prenotazioniinfo@cuscus.org, 334 344 6241.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.