Sabato 29 settembre 2018

Sabato, per tutto il giorno, Rovereto, Ospedale S. Maria del Carmine e Trento, Piazza Pasi

Giornata Nazionale per ABIO

L'associazione ABIO locale presenta la Giornata Nazionale per ABIO che la vedrà nelle 2 piazze trentine e in tutta Italia per raccontare chi sono, cosa fanno, e spiegare cosa vuol dire essere volontario Abio all’interno di un reparto pediatria, dove per tutto l'anno l'associazione cerca di rendere meno pesante l’esperienza del ricovero ospedaliero ai piccoli pazienti e ai loro famigliari con il sorriso, il gioco, la lettura, l’ascolto e la nostra disponibilità. In questa giornata ABIO offre dei cestini di pere il cui ricavato contribuirà alle spese per i corsi di formazione dei nuovi volontari. Informazioni: paocli@virgilio.it, 3487235435.

Sabato ore 9.30, Trento, via Oss Mazzurana 19, Tetaro Sociale

60° ANNIVERSARIO LILT. Insieme costruiamo il futuro dalla nostra storia

È una grande festa quella che LILT Trento vuole celebrare con tutti i suoi Volontari e con tutta la comunità trentina, sabato 29 settembre al Teatro Sociale di Trento. Una festa di compleanno – sono 60 anni! – voluta per condividere il traguardo raggiunto. È del 1958 il primo atto pubblico in cui la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Trento si presenta, già con espliciti e dichiarati scopi statutari che ancora oggi tracciano il percorso dell’Associazione. Le iniziative di prevenzione e diagnosi precoce a tutela della salute di tutti, i servizi di assistenza e riabilitazione psicofisica per i pazienti oncologici, a cui negli anni si sono aggiunte il sostegno alla ricerca e l’organizzazione di uno specifico percorso di formazione per i volontari in oncologia, sono i temi a cui LILT si è dedicata in questi 60 anni. Ecco quindi che la prima parte del programma della giornata del 29 settembre propone alcuni interessanti interventi tenuti da relatori illustri ed accompagnati nel corso della mattinata dalla giornalista RAI Stella Antonucci. Prima di entrare nel vivo, viene presentato il quadro che l’artista trentino Matteo Boato ha dedicato al 60° LILT e che sarà il soggetto degli omaggi consegnati ai sostenitori. Apre il Presidente LILT nazionale prof. Francesco Schittulli, illustrando il ruolo di LILT nella sanità italiana, e prosegue il Presidente della LILT trentina dott. Mario Cristofolini ricordandone le tappe salienti in Trentino in questi 60 anni. Il prof. Fabio Folgheraiter, dell’Università Cattolica di Milano, propone il tema del senso del sociale ieri e oggi; il prof. Alessandro Quattrone approfondisce il tema dei nuovi orizzonti della ricerca. Infine il dott. Enzo Galligioni, Vicepresidente LILT, saluterà gli ospiti con una prospettiva sul ruolo dell’Associazione nel futuro. L’ingresso è libero e la popolazione è cordialmente invitata. Il pomeriggio (a partire dalle 15:30), con la conduzione di Matteo Martini ed ugualmente aperto a tutti, sarà dedicato alla consegna di un segno di ringraziamento per tutti i sostenitori speciali che sono stati vicino a LILT negli ultimi anni e che hanno espresso la loro solidarietà con donazioni significative, con la disponibilità gratuita della loro professionalità, con la creazione o la condivisione di iniziative dedicate a sostenere i Servizi LILT. Da non perdere, nel corso del pomeriggio, i magici e meravigliosi musical del Gruppo Des Etoiles, gratuitamente realizzati dagli artisti per l’occasione. Tanti ospiti e professionisti vicini a LILT in questo giorno speciale, per offrire alla comunità una giornata di incontro e di emozioni. Una giornata che racchiude 60 anni di vita. Informazioniinfo@lilttrento.it.

Sabato ore 9.45-12.45, Trento, Piazza Santa Maria Maggiore 7, Fondazione Demarchi, aula magna

Nessuno escluso

Progetto 92, in collaborazione con Fondazione Demarchi, propone nell'evento di apertura della 4^ edizione della Settimana dell'Accoglienza di Cnca Trentino Alto Adige, una lettura dei cambiamenti vissuti negli ultimi decenni nel lavoro sociale e delle prospettive per la costruzione del welfare del prossimo futuro: “Cosa è cambiato nel lavorare con le comunità” con Franco Floris, pedagogista e formatore, direttore di “Animazione Sociale”, mensile di formazione edito dal Gruppo Abele e rivolto a chi lavora in campo sociale, educativo e della cura. “Cosa è cambiato nel lavoro educativo e con le famiglie” con Liviana Marelli, membro dell’esecutivo del Coordinamento nazionale comunità di accoglienza (CNCA). Direttore della Cooperativa Sociale La Grande Casa. “Cosa è cambiato nel ruolo del terzo settore” con Piergiorgio Reggio, pedagogista, formatore e ricercatore. Docente di Pedagogia per l’innovazione educativa all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Presidente della Fondazione Franco Demarchi di Trento. “Cosa è cambiato nella collaborazione tra servizi e professionalità diverse” con Fabio Folgheraiter, docente di Metodologia del lavoro sociale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e co-fondatore del Centro Studi Erickson di Trento. “Cosa è cambiato nell’affrontare vulnerabilità e fragilità” con Ivo Lizzola, docente di Pedagogia sociale e di Pedagogia della marginalità e della devianza presso l’Università degli Studi di Bergamo. Il convegno è in fase di accreditamento per assistenti sociali. Informazioni: 0461823165, segreteria@progetto92.net.

Sabato ore 10.00, Trento, via Manzoni 51, la Seggiolina Blu

Ma che scuola è questa?

Da settembre, a Monte Terlago, c'è una scuola senza banchi ne pareti, che segue il ritmo delle stagioni in cui bambine e bambini dai 3 ai 6 anni vivono tutti i giorni intense avventure educative! Che scuola è questa? La Scuola nel Bosco Delle dei Laghi. Vieni a conoscere il progetto e gli accompagnatori, Jessica e Raffaele. Informazioni: 3402970474, 3335832278, rmoschini@canalescuola.it.

Sabato ore 11.00, Trento, Via Torre d'Augusto 29, Bookique

TRAME - Piccolo Festival di Dialogo Interreligioso

Al via "TRAME - Piccolo Festival di Dialogo Interreligioso" un'iniziativa co-finanziata dall'Unione Europea, Fondo FAMI 2014-2020 (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione) organizzata da Cinformi Immigrazione, in collaborazione con Bookique Trento e con la consulenza di Tommaso Bonazza. 12 ore alla scoperta di gesti, luoghi e riti della quotidianità delle religioni con la partecipazione delle comunità locali. Programma: 11:00 – Tavola rotonda: "Dialoghi Al femminile. Racconti di quotidianità". Intervengono Nibras Breigheche (Comunità Islamica), Delia Caian (Chiesa Ortodossa Romena), Vanda Giuliani (Chiesa Cattolica), Cornelia Steubing (Chiesa Evangelica Luterana), Marcella Orru (Comunita Baha’i), modera Cinzia Toller (Giornalista Rai); 12:30 – Piccolo buffet vegetariano; 13:00 – "Tra le mani": guida agli oggetti delle religioni a cura di Tommaso Bonazza; 14:00 – Inaugurazione mostra artistica "Ogni Santo Giorno" di NiNi (Anna Formilan); 15:00 – Meditazione con il Ven. Seiun (Tempio Buddhista Tenryuzanji) presso il prato del Giardino della Predara; 16:00 – Thè con la Comunità Islamica del Trentino; 18:00 – "Beata ignoranza - religioni senza cultura" a cura di Davide D’Amico; 19:00 – Apericena con i cibi delle fedi e concerto degli Yellow Atmospheres - Harp & Handpan Duo; 20:00 – Cerimonia del caffè etiope; 22:00 – Concerto finale con Francesco Drimer Marchetti (hip hop). Informazioni e contatti: convivenza@cinformi.it, bookique@gmail.com.

Sabato ore 15.30, Trento, via alle Laste 22, Villa S. Ignazio

“Vedere, immaginare e scoprire – Attraversare il conflitto, aprire il futuro”

Il cinema può aiutare a prendere nuova consapevolezza di come si guarda il mondo e di come si guarda se stessi nel mondo, per scoprire una fiducia che apre a cammini reali. Per poter sperimentare preziose possibilità che offrono le sequenze cinematografiche, la Fondazione S. Ignazio, Diaconia della Fede e l’Associazione Amici Villa S. Ignazio propongono il percorso con il gesuita padre Guido Bertagna – artista, esperto di cinema e da anni animatore di percorsi di giustizia riparativa – guiderà questo particolare corso di spiritualità e di conoscenza di sé, caratterizzato dall’uso del linguaggio cinematografico. A partire dalla visione di un film, si verrà aiutati ad esplorare alcuni aspetti della tematica del conflitto, di come vi si entra e di come se ne può uscire. In questo è insita una possibilità di rivisitare, in modo nuovo, le ferite che ognuno porta con sé e soprattutto quelle generate dai conflitti, ferite che possono schiacciare e bloccare, ma che spingono anche a cercare e a trovare con fatica strade perché il conflitto divenga parte di un processo di vita che apre al futuro. In questa occasione: "Una separazione". Informazioni: 0461267650, diaconia@vsi.it.

Sabato ore 17.00, Trento, Via Monsignor Celestino Endrici 14, Polo Culturale Diocesano Vigiliano

Aspettando Religion Today

Manca sempre meno Religion Today Film Festival che si terrà a Trento dal 4 all'11 ottobre prossimi. Tuttavia, per prepararsi al meglio e cominciare ad assaporare l'atmosfera del Festival, proponiamo la visione di "Alganesh - All'orizzonte una speranza". Film-documentario realizzato dalla regista Lia Beltrami (Leone d'Oro per la Pace 2017) e dalla figlia Marianna, Alganesh mostra le condizioni di vita nei campi profughi in Etiopia per far si che le persone aprano il proprio cuore ai ragazzi e ragazze che rischiano la propria vita nel Mediterraneo per raggiungere l'Europa. Informazioni: 0461981853, segreteria@religionfilm.com.

Sabato ore 19.00, Trento, Ravina, Via Filari Longhi, Sala delle Associazioni

STASERA CUCINO IO

Una cena per stare insieme, parlare e raccontarsi, condividere sapori e storie, scoprire a tavola diversità e somiglianze. Evento organizzato da Il Gioco degli specchi, in collaborazione con Epicentro, Circolo Culturale L’Allergia e Fondazione Comunità Solidale. A offerta minima 2 euro, gratuita per i richiedenti asilo e chi non ha lavoro. Prenotazione entro mercoledì 26 settembre: 0461932828, 3386767559, circoloallergia@libero.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.