CAMPAGNA “MOVEMBER” - Cambiamo il volto della salute maschile

MovembrL’onda del “Movember” è arrivata anche in Trentino dove LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori la raccoglie e la rimanda agli uomini ed ai ragazzi affinchè prendano parte attiva nella protezione della propria salute. Nel mese di novembre LILT festeggia questa Campagna di prevenzione e diagnosi precoce dei tumori maschili (prostata, testicoli) intervenendo con un’azione concreta, per divulgare il messaggio sull’importanza di sani stili di vita unito ad un servizio di visite e consulenze. In tutto il Trentino, infatti, LILT offrirà visite gratuite alla prostata per gli uomini sopra i 50 anni e i medici LILT saranno disponibili anche per controlli ai più giovani (tra i 20 e i 50 anni) o per consulenze a chi voglia saperne di più o conoscere gli eventuali segnali d’allarme, anche per capire cosa fare in caso di familiarità con questi tumori. L’augurio è che soprattutto i giovani approfittino del servizio, che li facilita nell’approccio col medico. Le visite sono prenotabili al Centro Prevenzione LILT di Trento:  0461.932758, centroprevenzione@lilttrento.it) e nelle Delegazioni LILT a Arco, Borgo, Cavalese, Cavedine, Cles, Mezzano, Pergine, Rovereto, Tione. Aggiornamenti sugli eventi LILT sul sito www.lilttrento.it e sulla pagina Facebook “Lega Tumori Trento (Onlus)”. Informazioni: info@lilttrento.it, 0461.92273. 

#COGLILA!

CoglilaLa cooperazione internazionale come non l’avete mai vista: questo è l’obiettivo della campagna #COGLILA , con la quale vogliamo offrire una narrazione nuova, fresca e creativa della cooperazione internazionale, del suo significato, della sua importanza e delle ricadute positive sulla comunità e sul territorio trentino. Lo scopo è sensibilizzare e far avvicinare quante più persone al mondo della cooperazione e della solidarietà internazionale: in particolare ci piacerebbe riuscire a catturare l’attenzione di tutti coloro che, fino ad oggi e per diversi motivi, sono stati poco attratti o incuriositi da questo mondo. Abbiamo scelto la mela per rappresentare la campagna, perché, un po’ per gioco un po’ per fortuna, abbiamo notato degli interessanti parallelismi dal forte potere comunicativo. Campagna di sensibilizzazione realizzata da 11 giovani in Servizio Civile e promossa da Trentino con i Balcani Onlus, GTV Gruppo Trentino Volontariato, Forumpace Trentino,CAM - Trentino con il Mozambico, Associazione Mazingira, Docenti Senza Frontiere. Con il supporto di: FArete trentino, Non Profit Network - CSV Trentino, WeScup - il servizio civile trentino, Centro per la Cooperazione Internazionale. Informazioni: 0461-213290, forum.pace@consiglio.provincia.tn.it.

Piattaforma per la Pace in Siria ed in Medio Oriente

medioriente mapProposta della Rete della Pace di adesione alla Piattaforma per la Pace in Siria ed in Medio Oriente. Questa iniziativa nasce dalla riflessione e da una discussione molto partecipata, realizzatasi nella sede di Arci Nazionale il 18 ottobre 2019, a cui hanno partecipato numerose organizzazioni, accettando l'invito di Arci, Anpi, Cgil, Legambiente e Libera, per discutere sul « che fare » a seguito dei drammatici eventi che hanno visto la popolazione curdo-siriana attaccata dall'esercito turco. In quella riunione, vi è stato un ampio consenso, nel convergere, sulla necessità di affrontare questa ennesima guerra che coinvolge le popolazioni della Siria e della regione medio orientale, con una iniziativa che andasse oltre alla chiamata dell'emergenza. Abbiamo quindi pensato di costruire una Piattaforma o Manifesto per un impegno comune a favore della pace in Siria ed in Medio Oriente, che trovate in allegato.. Un documento di intenti rivolto alla politica, alle istituzioni ed all'opinione pubblica, che speriamo possa trovare il consenso e l'adesione di un grande spettro di organizzazioni e singole persone e richiamare alla mobilitazione, alla costruzione concreta di azioni di pace e di giustizia, di protezione e di consolidamento dei diritti umani. E' nostra intenzione portare questa Piattaforma in ambito europeo, coinvolgendo la società civile degli altri paesi membri dell'Unione Europea, ed in ambito mediterraneo, coinvolgendo associazioni, sindacati, intellettuali, rappresentanti di comunità dei paesi e delle popolazioni vittime delle guerre, delle repressioni e delle ingiustizie, dal Marocco allo Yemen. L'adesione alla Piattaforma è un primo passo, a cui vorremmo far seguire azioni conrete di mobilitazione e di sostegno alla costruzione della pace. La sfida è quella di mantenere viva ed attiva la mobilitazione della società civile contro le guerre e le ingiustizie. Un impegno che necessità la presenza e l'aiuto di tutti. Invitiamo quindi ad aderire alla Piattaforma inviando una semplice comunicazione all'indirizzo mail: adesioni.piattaforma.pace@gmail.com Le adesioni e le informazioni sulle iniziative saranno pubblicate e scaricabili nel sito: www.retedellapace.it.

CONTRO LE DISCRIMINAZIONE SOCIALI E RAZZIALI SUL TRASPORTO PUBBLICO IN TRENTINO

AntirazzistaL'Assemblea antirazzista di Trento si è mbilitata per denunciare il ritiro dal 1° marzo delle tessere trasporti in possesso delle persone richiedenti asilo accolte in Trentino, operato per volere della Giunta Fugatti: "Questa misura con forte connotazione discriminatoria e razziale è illegale poiché è stata adottata nonostante le tessere fossero ancora in corso di validità, senza alcuna procedura che ne regolamenti il ritiro, creando modalità arbitrarie e vessatorie, di fatto togliendo uno strumento importante - il diritto alla mobilità di persone indigenti - per l'inclusione sociale. L'assemblea rivolge anche un appello a tutte/i coloro che vogliono rispondere con la solidarietà alle angherie razziste e discriminatorie dell’attuale governo provinciale proponendo di aderire alla raccolta fondi a sostegno dei costi di trasporti: CAUSALE: FONDO SOLIDALE TRASPORTI; CC. Ass. Commons: IT72Z0830401804000003354899. Infine, l'assemblea ha lanciato anche il gazebo solidale che, a partire da venerdì 12, si terrà ogni settimana nelle vie e nelle piazze di Trento per raccogliere i fondi ma anche per informare e sensibilizzare la cittadinanza. Informazioni: trentoantirazzista@gmail.com.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.