Aiutateci a Salvare i Bambini

DAL 2014 una guerra in Europa miete vittime civili. Bambini morti, feriti, mutilati. Un’economia distrutta. Dal 2014 siamo vicini alle migliaia di bambini che soffrono a causa di quella guerra e moltissimi di loro non hanno mai conosciuto la pace! Portiamo loro l’aiuto umanitario italiano con l'associazione Aiutateci a Salvare i Bambini. Vestiario, generi alimentari, farmaci, cure specialistiche, periodi di riabilitazione psicologica lontano dai villaggi del fronte. Da sei! anni dura la guerra in Donbass ed anche per il 6° Natale di guerra vogliamo essere vicino ai moltissimi bambini che vivono nei molti villaggi della zona del fronte. … ed il Natale è per i bambini – e non solo – il periodo più amato, più atteso. Molti di loro ci hanno già fatto recapitare le loro letterine che, come potrete leggere  non chiedono granché. Solo un grido di dolore e di speranza per un’infanzia rubata dai “grandi”. I bambini che potranno ricevere un regalo da Nonno Gelo (frutta e dolci) sono, attualmente, oltre 300. Per portare Nonno Gelo nei villaggi del fronte necessita una somma pari a 2.300 Euro che chiediamo di aiutarci a raccogliere. Grazie a tutti quelli che, sappiamo, risponderanno all’appello dei bambini. Chi salva un bambino, salva il mondo intero! Per aiutarci: CASSA RURALE LIZZANA BCC IT 29 Z 08305 20800 0000 05395763; SWIFT CODE CCRTIT2T77A; UNICREDIT IT 44 S 02008 20800 0001 0166 007; SWIFT CODE UNCRITM10FV. DONAZIONI ONLINE. Informazioni: 328 0210408, aasib@aasib.org.

Informazioni sulla raccolta fondi

La Scuola di Sho Me da RIFUGIO a 200 profughi CHIN fuggiti dai loro villaggi a causa del conflitto in corso fra Arakan e Burmese Army! Vuoi unirti a MOSES onlus  e sostenere le vittime innocenti di questa guerra dimenticata nello Stato Rakhine (Myanmar)? Bastano 18€ per un giorno di riso per 200 persone... Grazie alla tua scelta di solidarietà possiamo dare l'opportunità di ricominciare a vivere a bambini, donne e anziani che vivono ormai da mesi lontati dai loro villaggi!  La nostra storia La storia di Moses Onlus ha avuto inizio il 26 dicembre del 2004, quando un terremoto di magnitudo 9.3 ha generato nell’Oceano Indiano un’ampia serie di tsunami sulle coste dell’area asiatica, uccidendo almeno 230mila persone. Tra le zone colpite vi sono state la Birmania e la Thailandia, dove si trovavano quattro italiani che, sopravvissuti miracolosamente al tragico evento, il 10 marzo del 2005 hanno deciso di fondare l’Associazione. Lo scopo statutario è quello di realizzare progetti di solidarietà e cooperazione internazionale. Informazioni: info@moses.it, 39 0515060316.

Adotta un’allevatrice in Mozambico

Il CAM invita ad aderire all'iniziativa di CEFA onlus "Adotta un’allevatrice in Mozambico", aiuterai a farle avere: Formazione per la gestione dell’allevamento e sulle buone pratiche per l’alimentazione degli animali; Assistenza per le cure veterinarie; Assistenza per la creazione di un sistema di identificazione degli animali; Attrezzature per la raccolta dei foraggi; Vitto, alloggio e trasporto per le giornate di formazione. Riceverai un ringraziamento con informazioni e foto dell’allevatrice da te adottata e della sua famiglia. Bastano 150 euro all’anno per dare a una famiglia una mucca da latte e l’assistenza tecnica di cui ha bisogno. Dona un futuro sostenibile. Informazioni: 051520285, info@cefaonlus.it.

Raccolta di materiale per Zanzibar

L'Associazione WHY Onlus, che da anni opera nel territorio a sud dell'isola principale di Zanzibar (Tanzania) con progetti di educazione per ragazzi e bambini, organizza una RACCOLTA DI MATERIALE per il Polo scolastico di Jambiani e dei dintorni che è stato concepito come luogo per la comunità e della comunità. Si cercano computer portatili (anche usati ma comunque in buono stato) per gli studenti dei corsi di informatica e aghi, fili, bottoni, cerniere, forbici, carta per modellini ecc... e anche macchine da cucire portatili (anche usate ma comunque in buono stato) per gli studenti che seguiranno i corsi di sartoria. Tutto questo materiale verrà raccolto nei prossimi mesi, e poi spedito a Jambiani per attivare i corsi permettendo ai partecipanti di esercitarsi direttamente con strumenti adeguati. Informazioni:  3478224608,  info@whyinsieme.org.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.