Altrimenti Laboratorio Cristiano Contemporaneo

Altrimenti Laboratorio Cristiano Contemporaneo onlus è una organizzazione di volontariato nata nel 2009. I progetti in ambito sociale pongono cura e attenzione soprattutto verso le persone in situazioni di debolezza e marginalità; in ambito culturale promuove una contro-cultura cristiana, biblica e pratica, capace di impattare un modo positivo la società. Una delle finalità principali di Altrimenti è quella di promuovere e tutelare i diritti umani, con particolare attenzione alla libertà religiosa. Segnaliamo in particolare due dei progetti attualmente attivi,"Parlo con te per un caffè": incontri di conversazione a tu per tu con una persona di madrelingua. Abbiamo dunque volontari disponibili per conversare in varie lingue: italiano, spagnolo, portoghese, inglese, tedesco, olandese, rumeno... Gli incontri hanno luogo presso Barycentro – partner del progetto - o in altri luoghi pubblici concordati dalle due persone. Da qui, il nome "parlo con te per un caffè"; l'unica cosa che chiediamo infatti alla persona che usufruisce di questa opportunità è di farsi carico della consumazione del volontario. Progetto Fultagn: il progetto, frutto della collaborazione con la SMEI (Società Missionaria Evangelica Italiana), intende sostenere la realizzazione di un presidio medico a Nkongsamba, Camerun. Nkongsamba è una città di circa 600.000 abitanti situata a 120 km da Douala, importante zona portuale e sede di uno dei due aeroporti della nazione. La zona in cui si sta costruendo l'ospedale "Fultang Clinic", è un grande agglomerato di case o capanne, in cui la maggior parte degli abitanti vive in condizioni disperate. A lavoro finito l'ospedale sarà composto da 8 edifici a due piani che ospiteranno i seguenti reparti: maternità, medicina generale, pediatria, terapia intensiva, pronto soccorso e laboratori, sale operatorie e uffici amministrativi, area di isolamento, obitorio. Informazioni: Trento, Largo Nazario Sauro 11, 3271498785, 3271498835, info@altrimenti.it.

Associazione Nazionale Partigiani Italiani del Trentino (ANPI)

L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani del Trentino (ANPI) si è costituita nell'aprile del 1945 allo scopo di riunire in associazione tutti coloro che hanno partecipato con azione personale diretta alla lotta partigiana contro il nazifascismo, per la liberazione d'Italia, e tutti coloro che, lottando contro i nazifascisti, hanno contribuito a ridare al nostro paese la libertà e a favorire un regime di democrazia, al fine di impedire il ritorno di qualsiasi forma di tirannia e di assolutismo. L'Associazione cerca di valorizzare in campo nazionale ed internazionale il contributo effettivo portato alla causa della libertà dall'azione dei partigiani e degli antifascisti e perpetuarne la memoria, oltre a mantenere vincoli di fratellanza tra partigiani italiani e partigiani di altri paesi. Oggi l'Associazione cerca di fare in modo che i principi informatori della lotta per la Liberazione divengano elementi essenziali nella formazione delle giovani generazioni; promuove eventuali iniziative di lavoro, educazione e qualificazione professionale, che si propongano fini di progresso democratico della società, per realizzare la piena attuazione, nelle leggi e nel costume, della Costituzione Italiana, frutto della lotta di Liberazione, in assoluta fedeltà allo spirito che ne ha dettato gli articoli. L'ANPI si offre infatti di dare aiuto e appoggio a tutti coloro che cercano, singolarmente o in associazioni, di dare dignità ai valori di libertà e di democrazia che sono stati fondamento della lotta partigiana e in essa hanno trovato la loro più alta espressione. Informazioni: Trento, via al Torrione 10, 0461238874.

Amici della Neonatologia Trentina (ANT)

Dopo aver portato il problema dei minori a rischio all'attenzione dei genitori e della comunità trentina, nel giugno 1985 viene costituita Amici della Neonatologia Trentina (ANT). Viene attuata in provincia una prevenzione basata anzitutto sulle evidenze e vengono informati adeguatamente i genitori, responsabilizzandoli. In più occasioni, anche sulla stampa locale, si insiste molto sul concetto dei massimi diritti di cui è titolare il neonato e sulle massime responsabilità dei genitori, degli operatori, della società tutta. L'Associazione ha appoggiato ed appoggia anche finanziariamente le attività di ostetrici e neonatologi per la ricerca e per la formazione. Acquista libri, pubblicazioni, strumenti per la biblioteca di reparto. Appoggia l'adesione del Centro al Vermont Oxford Network per poter mettere a confronto i risultati della nostra assistenza con altri centri a livello mondiale (in provincia di Trento i tassi di mortalità neonatale ed infantile e di handicap da cause perinatali sono ai minimi livelli mondiali nell'ultimo ventennio). I dati epidemiologici 1979-2005 sono pubblicati e commentati su 5 libri pubblicati dal titolo "Il neonato trentino". Organizza incontri di aggiornamento (specialisti esterni, corsi per l'allattamento, per la riduzione dei tagli cesarei, per la prevenzione degli incidenti, ecc...). Interviene per migliorare la presenza dei genitori all'interno del reparto di Patologia neonatale: alloggio delle madri, banca del latte materno donato, strumenti per attuare la care neonatale. L'ANT stampa anche opuscoli divulgativi con consigli pratici di prevenzione e di igiene. Dal 1987 l'Associazione diffonde una pubblicazione periodica (Neonatologia trentina ), che negli ultimi anni viene inviata a oltre 2500 persone (circa 500 copie fuori provincia). Nei corsi di preparazione alla nascita viene commentato e diffuso il libro di D. Pedrotti "Bambini sani e felici" (13 edizioni, 75.000 copie); diffonde anche il libro "A scuola dai bambini" – Ancora 2009). Informazioni: Trento, Largo Medaglie d'Oro, 9, Ospedale S. Chiara, c/o Divisione di Neonatologia Trentina, 0461903512, info@neonatologiatrentina.it.

Associazione di volontariato Amici di Villa S. Ignazio

Nel 1995 i soci delegati dalla Cooperativa Villa S. Ignazio fondano l'Associazione di volontariato Amici di Villa S. Ignazio: è un'associazione di amici "di" e "per" Villa S. Ignazio. L'associazione Amici di Villa S.Ignazio promuove, forma e aggiorna volontari operanti nel campo della solidarietà sociale: dall'accoglienza all'ospitalità; dall'inserimento lavorativo alla cultura di pace, all' ecologia, alla giustizia sociale; dalla consulenza psicologica all'accompagnamento spirituale. I volontari vengono inoltre accompagnati nell'inserimento nella realtà di Villa S. Ignazio e di organismi, enti, comunità operanti nell'ambito sociale aventi analoga ispirazione. L'associazione sostiene progetti nazionali e internazionali di solidarietà allo sviluppo, come quelli realizzati nelle favelas di S. Leopoldo in Brasile e a Scutari in Albania. Informazioni: Trento, via alle Laste 22, 0461238720, 0461231970, coop@vsi.it.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.