Iraq: una ferita aperta

Il gruppo Emergency di Trento è ospite nell'elegante cornice del Museo storico italiano della guerra di Rovereto in occasione della mostra fotografica di Giles Duley "Iraq: una ferita aperta". La mostra visitabile fino al 1° novembre vuole offrire un momento di condivisione per ricordare distruzione, orfani, profughi, ma anche per ravvivare speranze e impegno convinto per onorare l’articolo 11 della nostra Costituzione secondo cui “L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.”. Un modo diverso per parlare di conflitti armati, delle conseguenze che questi generano e di diritto alla salute eguale e di qualità per tutti. Anche nel nostro Paese. La mostra racconta la tragedia di Mosul vista da Giles Duley. Londinese, Duley ha lavorato a lungo come fotografo nel settore della moda e della musica, tra Europa e Stati Uniti. Inizia poi a viaggiare per documentare storie delle vittime di guerra. Nel 2011, in Afghanistan, una mina esplode e Duley perde gambe e braccio sinistro: dopo meno di due anni, è di nuovo là, per continuare a raccontare. Nel 2017 è a Mosul, città irachena sede di scontri urbani durissimi, di cui racconta gli esiti con le sue immagini. Informazioni: trento@volontari.emergency.it

UFFIZI IN PASSEIER. CHI PROTEGGE L'ARTE IN GUERRA?

Da mercoledì 1 luglio 2020 a fino al 1° novembre 2020 (da martedì a domenica ore 10.00-18.00, ingresso libero) presso Le Gallerie - Trento, la Fondazione Museo Storico invita a visitare la mostra "UFFIZI IN PASSEIER. CHI PROTEGGE L'ARTE IN GUERRA?" che ripercorre una incredibile e poco nota vicenda avvenuta durante durante la Seconda guerra mondiale quando, in Val Passiria, furono custoditi 300 dipinti dei musei fiorentini, tra cui opere di straordinario valore di Rubens, Tiziano, Caravaggio e Botticelli. L'esposizione, curata e prodotta dal Museo Passiria, viene riallestita presso Le Gallerie di Trento nell'ambito del programma di collaborazione istituzionale tra i due Musei.  Un'occasione interessante per conoscere questa particolare vicenda, che vede protagonisti i reparti specializzati che si occupano di patrimonio artistico dell'esercito tedesco e dell'esercito americano, le autorità italiane e la valle Passiria. Per evitare code, per i gruppi è necessario prenotare almeno 24 ore prima scrivendo un'email: prenotazioni@museostorico.it

Il MUSEO di LUSERNA

Il MUSEO di LUSERNA è riapre a giugno. Per restituire il piacere di una visita al museo in sicurezza, accogliamo la proposta della Provincia Autonoma di Trento e, per tutto il mese di GIUGNO, sarà possibile accedere alle sale espositive pagando un BIGLIETTO SIMBOLICO DI € 1,00. Le principali novità di quest’anno sono rappresentate da tre nuovi eventi espositivi che vanno ad integrare le già numerose sale a disposizione, dedicate a temi storici e naturalistici. Tre mostre legate dal filo conduttore della montagna come luogo straordinario e fragile, da amare, tutelare e conoscere: la mostra "Storia de l'ors", attraverso la ricostruzione di un paesaggio alpino, nel quale sono posizionati numerosi esemplari di orso bruno, documenta la presenza dell'orso nella cultura popolare trentina, dall'antichità fino alla reintroduzione del plantigrado sulle montagne del Trentino; la mostra "Solo il vento bussava alla porta" è un omaggio a Flavio Faganello nel quindicesimo anniversario della sua scomparsa, attraverso la selezione di numerose immagini in bianco e nero, provenienti dall'Archivio fotografico provinciale, realizzate da uno dei più grandi fotografi e interpreti del territorio trentino e dei suoi abitanti; la mostra "Vivere nelle Alpi. Architettura in legno della tradizione" è un suggestivo percorso, realizzato con l'ausilio di numerosi esempi costruttivi, che documenta l'impiego del legno e della pietra per la realizzazione delle abitazioni su tutto l'arco alpino. Le altre sale permanenti del Museo raccontano l’origine e le tradizioni della Comunità Cimbra, la fauna degli Altipiani (attraverso meravigliose ricostruzioni di ambienti naturali), aspetti di metallurgia preistorica. Il percorso “Alfabeto della Grande Guerra” costituisce una suggestiva riflessione sul primo conflitto mondiale, impiegando nomi e oggetti di alcuni soldati coinvolti, simboli di una tragedia collettiva. Il Museo rimarrà aperto tutti i giorni fino all'8 novembre 2020 dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18. Oltre al Museo, Luserna offre dei sentieri tematici ispirati alla tradizione cimbra (“Sulle tracce dell’orso”, “Sentiero della Grande Guerra – Dalle storie alla Storia”, “Sentiero cimbro dell’immaginario”, “Sentiero della Primavera”). Tutto l'anno entrata gratuita per bambini e ragazzi fino a 14 anni, Lusérnar ed oriundi di Lusérn. Informazioniinfo@lusern.it

ZiBALDOne, il nuovo calendario di appuntamenti del Parco Naturale Locale Monte Baldo

ZiBALDOne è il calendario di appuntamenti dal 30 Luglio 2020 all'11 Giugno 2021 che, promosso dal Parco Naturale Locale Monte Baldo, si articola lungo tutto l’anno e si avvale della collaborazione di Muse, Fondazione museo civico di Rovereto e Fondazione museo storico del Trentino. Ci saranno passeggiate, laboratori, incontri per scoprire i segreti del Baldo. Le proposte sono rivolte a un vasto pubblico, cercando di coinvolgere adulti, bambini e famiglie; sono calendarizzate durante la settimana, i weekend, le mattine, i pomeriggi e le serate per dare risposta alle esigenze di ognuno. Ci sarà il laboratorio per produrre il gel disinfettante mani su base alcolica, spettacoli di teatro-scienza come “Alla scoperta dei modi di vita del favoloso mondo delle api”, serate e passeggiate interattive come “I suoni della notte”  e tanto altro. Si punta a coinvolgere le scuole e a fare attività di promozione, valorizzazione territoriale ed educazione ambientale rivolte a turisti e residenti. Si tratteranno tematiche ambientali, culturali, storiche e di valorizzazione delle attività e dei prodotti locali. Informazioni e programma: 0464/399103, parcodelbaldo@comune.brentonico.tn.it.

 

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.