Cooperazione e cambiamento climatico

CartaTN"Cooperazione e cambiamento climatico". La cooperazione internazionale per il pianeta tra diritti e sostenibilità andrà in scena venerdì 24 maggio a Trento dalle 8.45 alle 16.30 quando si terrà il nuovo Seminario della Carta di Trento organizzato da Fondazione Fontana. Una giornata di formazione per indagare sugli effetti del cambiamento climatico nei contesti in cui opera la cooperazione internazionale e su quali nuovi orientamenti e approcci sono necessari per affrontare le sfide che la crisi del clima pone alla comunità globale. Presso il Centro per la Cooperazione internazionale, Vicolo San Marco 1 a Trento. L'evento rientra negli appuntamenti del Festival dello sviluppo sostenibile , in quanto associati ASVIS. Per informazioni e iscrizioni: 0461/390092, federica.detassis@fondazionefontana.org.

OltrEconomia Festival 2019

Olef2019Cinque giornate con l'OltrEconomia Festival 2019 dal 29 maggio al 2 giugno, ricche e dense di discussione e confronto dove le esperienze “rampanti” racchiuse nel mondo, con tutte le loro complessità e difficoltà, si intrecceranno nel nostro telaio di pratiche e voci fuori al coro.L’edizione di quest’anno sarà dedicata a quelle terre di disobbedienza, presenti e (auspicabilmente) future, dove si concentrano le più intense capacità e volontà di resistere e produrre un cambiamento reale dell'esistente. Le robuste radici di Oef sostengono e forniscono linfa vitale a questo intenso processo di costruzione collettiva e partecipazione che ogni anno mobilita centinaia e centinaia di persone. I suoi rami sempre più lunghi e robusti si innalzano giorno dopo giorno, sempre di più, superando inverni rigidi e puntando ostinatamente alla luna. Informazioni e programma: 3420904626, 3289173733, info@oltreconomia.info.

Festival dell’Economia 2019

FETn2019La 14 edizione del Festival dell’Economia 2019 dedicato al tema: globalizzazione, nazionalismo e rappresentanza si terrà dal 30 maggio al 2 giugno. Negli ultimi anni in molti paesi occidentali si è assistito all’affermazione di culture politiche che contrappongono il popolo all’elite e che invocano il protezionismo e il ripristino della sovranità nazionale. L’ideologia è relativamente semplice: c’è un popolo inteso come un blocco omogeneo cui si contrappone un’elite altrettanto omogenea nell’essere corrotta e lontana dai problemi dei cittadini. In mezzo a queste due entità non c’è spazio per corpi intermedi, come associazioni della società civile, organismi tecnici, autorità indipendenti, sindacati istituzioni proprie del sistema di checks and balances delle democrazie occidentali consolidate. La rappresentanza del popolo risponde a principi di democrazia diretta, in nome della quale si sottopongono molte decisioni a referendum. Prevale a tutti i livelli il principio maggioritario a detrimento delle minoranze. Sul piano internazionale si propugna l’abbandono del multilateralismo in nome del bilateralismo, ritenendo inutili o dannose le istituzioni sovranazionali istituite dopo la Seconda Guerra mondiale. Cosa spiega questi sviluppi che modificano radicalmente le tradizionali divisioni fra destra e sinistra, gli assi del conflitto politico e che hanno già messo in crisi le socialdemocrazie europee? Questo interrogativo, che ha stimolato molta ricerca economica negli ultimi anni, sarà al centro della prossima edizione del Festival di economia di Trento, dal 30 maggio al 2 giugno 2019. Informazioni e programma: 0461260511, info@festivaleconomia.it.

CusCus

CouscousCusCus e' un'idea progettuale che nasce dalla volontà di unire e porre le diverse competenze ed esperienze dell'associazionismo trentino al servizio del welfare multiculturale. Inoltre, intende progettare e realizzare percorsi di sensibilizzazione, formazione e integrazione sul territorio per supportare i processi di inclusione, socializzazione ed empowerment di italiani e migranti, con una particolare attenzione alle donne, ai giovani e agli studenti. Il progetto CusCus è un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali attraverso il bando provinciale per le associazioni di volontariato (delibera n. 1395 del 2018). Del progetto fanno parte diversi partner tra cui: associazione Banca del Tempo Etico, ATAS Onlus, Il Gioco degli Specchi, Banca del Tempo dei Laghi, CoderDolomiti, Mazingira, Food Connects People, Infusione. Il progetto è supportato dall'Università di Trento e in particolare dall'Ufficio Equità e Diversità e dal Contamination Lab Trento. CusCus vuole favorire i processi di integrazione, socializzazione e valorizzazione di migranti e italiani (e in particolare delle donne) attraverso un potente mezzo culturale e comunitario: il cibo. A tal fine, CusCus si serve di due strumenti altrettanto importanti per la creazione di opportunità e connessioni: le tecnologie digitali e l’imprenditorialità. Si intende coinvolgere un gruppo di donne e uomini (migranti e non) in attività formative ed esperienziali che si intrecciano lungo percorsi culinari, tecnologici e di imprenditorialità creativa. CusCus è alla ricerca di corsisti e volontari che possano supportare le attività di formazione alle tecnologie digitali di livello base e intermedio. Le iscrizioni rimangono aperte durante tutta l'iniziativa da gennaio a giugno e luglio e settembre, in base ai posti disponibili e ad una valutazione caso per caso. Per richiedere l'iscrizione come corsista compilare il modulo online; Per richiedere l'iscrizione come volontario compilare il modulo online. Informazoni e percorsi: 334 344 62 41, info@cuscus.org.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.