LILT cerca nuovi Volontari in tutto il Trentino

La LILT Trento cerca nuovi Volontari in tutto il Trentino, persone che lasciano una traccia concreta nella comunità e organizzza un corso di formazione il 9 e 16 febbraio 2019. Solo grazie all’aiuto dei suoi volontari, LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori onlus riesce a creare quella rete di solidarietà ed aiuto concreto che, già da molti anni, è attiva su tutto il territorio trentino in aiuto ai pazienti oncologici, alle loro famiglie, ma anche per la tutela della salute di tutta la comunità. Il volontario è per LILT la risorsa fondamentale che, condividendo gli obiettivi dell’Associazione, può meglio trasmetterne i valori e divulgare i servizi utili. Ma per continuare a crescere, LILT ha bisogno dell’aiuto di più persone, che vogliano gratuitamente mettersi al servizio degli altri. In particolare LILT cerca chi possa dedicarsi ai seguenti servizi: negli Ospedali di Trento e di Rovereto, al Centro di Protonterapia di Trento a fianco del paziente (adulto e bambino) e della sua famiglia offrendo ascolto, compagnia e piccoli gesti di aiuto concreto per il Servizio Accompagnamento in auto a Trento accompagnare chi deve recarsi alle terapie in Ospedale o in Protonterapia, partendo dalla Casa accoglienza o dagli Appartamenti LILT a Trento, significa risolvere una piccola ma importante difficoltà quotidiana che gli ospiti possono avere nelle Delegazioni LILT a Rovereto, Cles, Tione, Cavalese, Cavedine, Borgo, Pergine, Mezzano, Arco in aiuto alla segreteria e per l’accoglienza (personale o telefonica) di chi si rivolge a LILT; aiuto nell’organizzazione dei servizi e degli eventi nel gruppo “Donna come Prima” – Ospedale di Trento  le donne operate al seno che hanno già superato l’esperienza oncologica offrono ascolto, aiuto amichevole e solidale ed una testimonianza concreta alle pazienti. Una speciale ricerca per volontari nel gruppo “Agenti Addestratori 00sigarette”:  per l’attività di educazione alla salute nelle scuole elementari, con interventi basati sul gioco e sull’interazione con i ragazzi. Le caratteristiche utili per questo volontariato sono la motivazione per l’obiettivo del progetto, l’essere portati per le attività di animazione e per la gestione di gruppi di bambini. Non è necessario avere esperienza, si dovranno seguire alcuni incontri formativi.Per diventare volontario LILT è obbligatoriamente richiesta un’età superiore ai 18 anni e la frequenza di un corso di formazione. Informazioni: LILT, C.so 3 Novembre 134 Trento,  0461.922733, info@lilttrento.it.

CAMPO DI VOLONTARIATO A ZANZIBAR!

Sono aperte le candidature per il CAMPO DI VOLONTARIATO A ZANZIBAR! Why onlus cerca volontari con competenze nel campo dell’istruzione e dell’educazione, che possano aiutarci a migliorare la formazione del personale impiegato in alcuni dei nostri asili e delle persone che vivono nei villaggi della zona. IL PROGETTO ANDRÀ AD IMPEGNARE I VOLONTARI SU DUE FRONTI DIDATTICI: LA FORMAZIONE PRESSO GLI ASILI situati nei villaggi di Mtende e Kibuteni, che si terrà al mattino e CORSI DI LINGUA PER ADULTI (italiano e\o inglese) che si terranno nel pomeriggio (uno o due in settimana). SIAMO A ZANZIBAR, MA NON È UNA VACANZA! Zanzibar è vista per lo più come una meta di vacanza, svago e relax… Ma questo vale per i turisti. Noi cerchiamo VOLONTARI che guardino oltre le spiagge… Persone intenzionate a mettersi a disposizione per aiutarci e aiutare la popolazione dei villaggi a migliorare le condizioni di istruzione dei loro bambini, e a migliorare le possibilità di lavoro apprendendo una lingua nuova. I contesti dove operiamo NON sono sulla spiaggia, ma nell’entroterra, dove i volontari vivranno in alloggi semplici e in condivisione con altri volontari, a stretto contatto con la popolazione della quale è necessario conoscere e soprattutto rispettare il contesto culturale e sociale.  Si tratta dunque di una esperienza forte, profonda, complessa sotto molti aspetti ma estremamente arricchente e intensa, per coloro che intendono affrontarla nel modo corretto. Noi accompagneremo i volontari lungo tutto il percorso dell’esperienza, sia nella preparazione che nel suo svolgimento. Per questo chiediamo, al di là delle competenze professionali, soprattutto grande spirito di collaborazione, elasticità e apertura nell’affrontare le attività proposte. Naturalmente ci saranno anche momenti di svago, nei giorni di riposo, durante i quali i volontari saranno liberi di organizzarsi le giornate come preferiscono. Riposo, relax, mare, o gite per scoprire l’isola… Zanzibar offre certamente tantissime possibilità di divertimento, scoperta e conoscenza, da affrontare sempre con lo spirito dell’ospite rispettoso! Informazioni, requisiti e candidature entro il 31 marzo: 3491963864, info@whyinsieme.org.

Incontri tra donne in gravidanza e neomamme

Il Cerchio delle Mamme Vallagarina organizza incontri tra donne in gravidanza e neomamme tutti i martedì con entrata libera e gratuita dalle 9.00 alle 12.00 presso la ex scuola elementare di Piazza Damiano Chiesa - Isera (TN). In questo spazio puoi trovare: un luogo di condivisione e confronto su emozioni, gioie e dubbi della maternità; persone appositamente preparate per offrirti sostegno e consulenza nell'esperienza di cura e di crescita del tuo bambino/della tua bambina; un tempo per te stessa per rilassarti ed un'occasione per conoscere altre mamme. Gli incontri sono facilitati da un'educatrice. Il tema di ogni incontro viene stabilito di volta in volta dal gruppo. Possibilità di interventi specifici e laboratori a tema con esperti esterni (psicologa, ostetrica, pedagogista, ecc.) su richiesta delle mamme partecipanti. Informazioni: cerchiomamme.vallagarina@gmail.com, 3400188756.

Volontari cercasi...

Stai pensando ad una vacanza diversa? In tal caso la pousada Tremembé, situata nell’ omonimo villaggio sulla costa nord est del Brasile, Ti offre la possibilità di vivere un’esperienza di vacanza-lavoro. La Pousada fa parte della RETE TUCUM ed è sostenuta dall'associazione Tremembé onlus  che ha l'obiettivo di promuovere, facilitare e sostenere lo sviluppo del turismo solidale e responsabile fra le comunità costiere dello Stato del Cearà. A fronte di un piccolo contributo per le spese di vitto e alloggio e in base alle competenze personali c'è la possibilità, per un massimo di tre mesi, di autoproporsi per: aiutare nella gestione interna (manutenzioni, cucina, interventi creativi) o esterna (accudimento fiori e piante, gestione dune, gestione orto); intercettare la domanda attraverso campagne di marketing sui social o altri canali; migliorare l’offerta turistica; sviluppare tesi o ricerche che hanno a che fare con turismo responsabile o tematiche attinenti. Informazioni e candidature: tremembe.onlus@gmail.com, 338 4157742.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza migliore. Utilizzando questo sito accetti all'utilizzo dei cookies da parte nostra.